Questo sito contribuisce alla audience di

Cassata siciliana in cooperativa

Cassata siciliana&#nbsp; in cooperativa In cooperativa, perche' e' stata utilizzata una ricetta di Nicola era un mio amico della costiera sorrentina, di origini siciliane, ed i consigli e i suggerimenti di Gennarino e Sergio di IHC, grazie a loro non avremmo potuto realizzare questo capolavoro.

Lo stampo utilizzato per la realizzazione di questa cassata e’ uno stampo a forma di albero di natale che si puo’ trovare in tutti i negozi di accessori per pasticceria.

Ingredienti:

- per la base:

- 1 pan di spagna di diametro 28 cm, diviso in tre dischi alti circa un dito

- 250 g pasta reale (pasta di
mandorle)
colorata di verde

- per l’acqua profumata:

- una tazza di acqua

- 1 cucchiaio di zucchero

- poche gocce di acqua di fiori d’arancio

- per la crema di ricotta:

- 500 g ricotta freschissima

- 300 g zucchero

- 100 g cioccolato fondente

- 50 g zuccata (zucca candita)

- 1 bustina di vanillina

- per la decorazione:

- 400 g frutta candita in pezzi grossi

- per la glassa

- 125 g zucchero a velo

- 125 g zucchero a velo vaniglinato

- 4 cucchiai di acqua

Esecuzione:

Lavorate la ricotta che deve essere freschissima a lungo fino a quando non otterrete una pasta molto morbida, a questo punto unite il cioccolato fondente a pezzetti, la zucca candita ed una bustina di vanillina.

Per rivestire lo stampo abbiamo adottato il suggerimento del buon Sergio di IHC e cioe’  con  alternando il  pan di spagna e marzapane ovviamente adattando il tutto allo stampo a forma di albero di Natale. Ovviamente il tutto
e stato rivestito con della carta oleata.

Abbiamo “inzuppato” il pan di spagna” con il bagno di acqua zucchero e fiori d’arancio.

Per guarnire la cassata l’abbiamo capovolta su di un piatto da portata, eliminando la carta oleata ed abbiamo provveduto alla decorazione.

Invece della glassa abbiamo utilizzato la crema di ricotta e la frutta candita, ciliegine e scorzette di cedro ed arancia.

Prima di servirla tenerla in frigo per almeno 4 ore.

 

 

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti