Questo sito contribuisce alla audience di

Il Pane di Natale

Un vecchio post di Benedetta su It.hobby cucina per la realizzazione di questo pane, simile al panepazzo chiantigiano

IL PANE DI NATALE

Si approssima Natale ed è tempo di preparare il Pane di Natale che usava nel
Chianti e che è quasi del tutto

scomparso.

Cedo a voi la ricetta per farlo sopravvivere.

E’ simile al panepazzo chiantigiano di origine laziale, la specialità di
Radiconfani, sull’Amiata.

Si prende un chilo di pasta da pane lievitata e si aggiungono 150 grammi
di

miele, 100 gr d’uva passolina, 50 gr di noci tritate, 100 gr di zucca candita.

Un tempo venivano messe anche il limone grattuguato, odore di cannella e

chiodi di garofano. Vi sembrerà strano, ma secondo me con le spezie viene

più buono, sa di antico….

Dopo aver ben mescolato la pasta con gli ingredienti si formano delle
pagnottelle che si mettono a riposare per

far lievitare ancora una volta e

dopo un’ora si mettono in forno sploverandole di cannella in polvere.

Sembra che la ricetta sia l’antenata del ben più noto panpepato senese.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti