Questo sito contribuisce alla audience di

La cucina secondo il Dr. Zap

Dr.Zap, e' un vero raccoglitore umano di barzellette, aforismi e tutto cio' che a che fare con l'umorismo. Assiduo postatore di It.hobby.umorismo, questa raccolta appare nella mia rubrica per sua gentile concessione. Grazie dr.zap







































































































































































La cucina secondo il Dr. Zap

1. Il marito entrando a casa dice alla moglie: “Cara, mi sembra di sentire odore di bruciato”. La moglie va a vedere in cucina, ma nulla e’ sul fuoco; poi si ricorda ed esclama: “Ah dimenticavo, c’e’ la balia con 40 °C di febbre!”.

Un ragazzo prende coscienza di essere omosessuale. Decide di dirlo ai suoi genitori e, ovviamente, lo dice prima alla mamma. La mamma e’ in cucina dove sta preparando da mangiare. “Mamma, devo dirti una cosa ….. sai … sono gay”. La mamma, imperturbabile, continua a rigirare il mestolo nella casseruola e dice: “Intendi dire che succhi il cazzo agli uomini?”. Il figlio, visibilmente scosso, risponde: “Beh, si’!”. E la mamma, brandendo il mestolo a mo’ di ammonimento: “Non lamentarti MAI PIU’ della mia cucina!”.

Qual era il piatto preferito di Mazzini? Gli spaghetti alla carbonara.

Solamente quando i topi abbandonano la nave i marinai capiscono che il cuoco cucina veramente male. (Giuseppe Coco)

Un tizio patito di vecchie moto un giorno vede una classica Harley-Davidson con scritto “In vendita”. Dopo un’accurata ispezione, rimane sorpreso dall’ottimo stato in cui e’ tenuta la moto. Cosi’ va dal proprietario e conclude l’affare: “Ma dimmi come hai fatto a tenerla cosi’ bene!”. “Beh, e’ semplice. Devi assicurarti che se la moto e’ all’aperto e sta iniziando a piovere devi spargere della vaselina sulle parti cromate. La protegge dalla pioggia! Siccome mi prendi la moto, ti posso dare il mio che oramai non mi serve piu’!” e gli porge il tubetto. Cosi’ compra la moto e va felice contento sulla sua HD. La sera deve cenare dai genitori della sua ragazza e decide di andarci in moto, cosi’ fara’ una bellissima impressione. Quando lui arriva, suona, entra, ma prima la ragazza lo prende per un braccio e gli dice: “Amore, devo dirti una cosa sui miei genitori. Quando noi ceniamo, nessuno parla perche’ il primo che proferisce suono dalla bocca deve lavare i piatti!”. Come entrano in casa il ragazzo rimane completamente sbalordito. In mezzo al soggiorno enormi pile di piatti sporchi, in camera piatti sporchi, nella vasca da bagno piatti sporchi, sulle scale piatti sporchi… dovunque piatti sporchi! Si siedono tutti e quattro a cenare sicuri che nessuno dica niente. Il ragazzo decide di approfittare: prende la sua donna, le strappa tutti i vestiti e inizia a farsela sul tavolo. Chiaramente nessuno dice niente. Vuole approfittare ancora. Guarda la madre e pensa: “Non e’ male…”. Cosi’ prende la mamma della sua ragazza, la spoglia e scopano sul tavolo. Nessuno parla. Pero’ mentre felicemente tromba, nota che sta iniziando a piovere. Preoccupatissimo della moto tira fuori la vaselina dalla giacca, e a quel punto il marito urla: “OK, lavero’ io quei fottuti piatti!”.

Cosa bisogna fare quando una donna chiede maggiore liberta’? Ingrandirle la cucina !

Cosa fa una donna fuori dalla cucina ? Turismo !

Due uova sono nella padella: Il primo dice: “Urca! Che caldo che fa qui !”. L’altro si gira e urla: “Aaahhh, un uovo che parla !!”.

Perche’ le donne non hanno bisogno di un ombrello? Perche’ tra la camera da letto e la cucina non piove…

Una donna viene investita da una macchina. Di chi e’ la colpa? Della donna, nessuno le ha permesso di lasciare la cucina.

Perche’ le donne hanno i piedi piccoli? Per potere stare piu’ vicini ai fornelli in cucina.

Per una casa perfetta bastano: un bagnetto, una cameretta e… una cucinotta!

Una ragazza che sa cucinare trovera’ sempre un uomo che sa mangiare. (Arsenio Hall)

La settimana scorsa ho detto a mia moglie: “Se tu imparassi a cucinare, io potrei licenziare il cuoco”. Lei ha risposto: “E se tu imparassi a far l’amore, io potrei licenziare l’autista”. (Rodney Dangerfield)

Colmo per un dottore N.1: farsi firmare la ricetta dalla cuoca!

Due ragazzi di Roma si incontrano in una discoteca, ed uno di questi con un fare furtivo si avvicina all’altro e gli chiede: “Che c’hai a coca?”. Risponde l’altro: “No, cucina mi madre!”

“Papa’! Ho paura! Sento dei passi in cucina!”. “Tranquillo, sara’ il pane che avanza…”

Un bravo cuoco e’ un individuo bravo abbastanza a dare alla sua zuppa un nome diverso ogni giorno. (Jack Klugman)

I baci non durano. Saper cucinare si’. (George Meredith)

Stasera la tavola e’ imbandita con ogni ben di Dio. Frutta, cacciagione, vino. Ma non mi piace mangiare cosi’. Da solo. Vorrei la presenza di qualcuno… renderebbe tutto piu’ buono. L’ideale sarebbe un’orfanella che guarda da dietro i vetri, mentre cade la neve… (Romano Bertola)

Bisogna migliorare la condizione femminile. Le cucine sono troppo piccole, i lavandini troppo bassi. E i manici delle pentole sono isolati male. (Georges Wolinski)

Anch’io adoro i gatti! Scambiamoci le ricette. (I like cats, too. Let’s exchange recipes)

Era cosi’ esperto di culinaria che la sua casa era frequentata solo da gay.

Guardati dall’uomo che sa cucinare, ti lascera’ la cucina piena di pentole unte. (Erica Jong)

Cosa vuol dire quando una donna e’ fuori della cucina? Che la catena e’ troppo lunga.

Quando devo mettere qualcosa in frigo mi sembra di giocare a Tetris.

Dio fece il cibo, ma certo il diavolo fece i cuochi. (James Joyce) (in Ulisse)

La donna e’ come il pollo: se la cuoci a fuoco alto e’ dura, ma se te la cucini lentamente la mangi come vuoi.

I non sposati sono piu’ magri perche’ praticano la dieta dello scapolo: si mangia solo la meta’ delle cose che si cucinano perche’ l’altra meta’ rimane attaccata alla padella.

La scoperta di un piatto nuovo e’ piu’ preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella. (Brillant Savarin)

Perche’ i carabinieri non vanno mai a fare il tiro al piattello? Perche’ le mogli non sanno come cucinarli.

Il cuoco copre i propri errori con la maionese, l’avvocato con le parole, il medico con la terra…

Cosa devono avere tutti i cristiani in cucina ? La credenza.

La lepre ama la polenta. Lo dice il cuoco. (Stanislaw Lec)

Inserzione giornalistica: Affittasi villa a Cinecitta’ con cucinotta. (Fichi d’India)

Due bambini parlano: “Dimmi, voi pure pregate prima di mangiare?”. “No, mia madre cucina bene!”

Vendesi villetta a sfera con angolo cottura. (Fichi d’India)

Il miglior cuoco e’ la fame. (Anonimo)

Chef: Qualunque cuoco che impreca in francese.

Se io spaccio ricette mediche e di cucina, sono perseguibile per “ricettazione”? (Andrea `Zuse’ Balestrero)

Mia madre cucinava cosi’ male che la nostra pattumiera aveva l’ulcera. (Mario Zucca)

Andrea si sedette. “Scommetto che lei e’ una buona cuoca”, disse in tono ammirativo. “No, non lo sono affatto… Non so fare nessuna pietanza complicata”, disse Cinzia versando i maccheroni nella teiera. (Daniele Luttazzi)

Il miglior modo per cucinare il riso senza che questo si attacchi e’ quello di cucinare un chicco separato dall’altro. (Ashleigh Brilliant)

Mia madre cucinava talmente male che quando prendevo un bel voto a scuola mio padre per premio mi mandava a letto senza cena.

Perche’ si dice ‘apparecchio la tavola’ ? Perche’ non si puo’ dire ‘aeroplano la tavola’.

Bisogna mangiare per vivere, non vivere per mangiare. (Socrate)

Una brava cuoca in America è una donna che riesce ad aprire le scatolette di conserve senza ferirsi. (Stan Clifford)

In molti casi il cucinare è una forma di omicidio colposo. (Edward Clamp)

Ci sono degli uomini che cucinano; e anche bene. Lasciali fare! Per un solo piatto spendono quanto tu in una settimana, sporcano tutte le pentole e prendono un cucchiaio pulito ogni volta che devono assaggiare qualcosa. (Ina van der Beugel, Quello che Eva pensa di Adamo, 1958)

Qual e’ il gioco preferito dai cuochi ? I dadi.

Cosa fa il cuoco con il fuoco? La rima.

Tutti gli uomini sono dei mostri; non c’é altro da fare che cibarli bene: un buon cuoco fa miracoli! (Oscar Wilde)

“ANGOSSIA IN CUCINA”. Perche’ le posate non si chiamano “posate” solo quando sono posate ma si chiamano “posate” anche quando si prendono e si usano per mangiare? (Corrado Guzzanti da “POE’SIE, ANGOSSIE & ALTRE STORIE”)

Cucina senza sale, credenza senza pane, cantina senza vino è un gran brutto destino. (Proverbio)

La cucina di una società è il linguaggio nel quale essa traduce inconsciamente la sua struttura. (Claude Levi-Strauss)

Sono giunto ad un’età in cui il cibo ha preso il posto del sesso, nella mia vita. Infatti ho fatto mettere uno specchio sulla tavola della cucina. (Rodney Dangerfield)

L’uomo e’ sempre entusiasta delle arti culinarie di un’altra donna. (Ina van der Beugel)

Ultime notizie: Un cuoco è stato condannato agli arrosti domiciliari.

Dicono che una cucina disordinata sia una cucina felice; se è così la mia è addirittura esilarante.

Ricetta di tacchino al whisky: Acquistare un tacchino di circa 5 chili per 6 persone e una bottiglia di whisky; sale, pepe, olio d’oliva e lardo.
Lardellare il tacchino, cucirlo, aggiungere sale e pepe e un filo d’olio.
Scaldare il forno a 250 gradi per 10 minuti.
Nell’attesa versarsi un bicchiere di whisky.
Mettere in forno il tacchino su di un piatto di cottura.
Versarsi due bicchieri di whisky.
Bettere il dermosdado a 300 gradi ber 20 minuti.
Versciarsci dre bicchieri di whisky.
Dopo una messci’ora, aprire il forno della porta e sciorvegliare la bollitura del tacchetto.
Brendere la vottiglia di vishschi e infilarscene una bella golata nel gargarozzo.
Dopo un’altra bezz’ola, trascinarsci verscio il forno, spalancare quella merda di porta e ributtare - no, rimirare - no insomma, mettere la gallina nell’altro verscio.
Uscitionarsci la mano con la merda di porta e chiuderla - porca puttana.
Cercare di scedersci su una merda di scedia e verscarsci un uissski di bikkiere - o il contrario, non scio’ piu’.
Nuocere - no, suocere - no cuocere no, ah si’, cuocere l’animale be ore.
Eh hop!, un bicchierino! Sciempre gradito.
Levare il forno dal dacchino.
Rimboccarsi un po’ di wisdky.
Cercare di nuovo di estrarre il pomo, perche’ la prima volta no ci sciamo riusciti.
Raccogliere il facchino caduto sul pavimento.
Pulirlo con uno schifo di straccio e sbatterlo su un gatto, un matto, un piatto.
Ma chissenefrega.
Spaccarsi la faccia a causa del grasso rimasto sul soffitto, sul pavimento della cugina e cercare di rialsarsi.
Decidere che si sta meglio tutti giu’ per terra, ridere di pancia e finire la bottiglia di rhisky.
Arrambicarsi sul letto e dorbire dudda la noche.
Mangiare il tacchino freddo con la maionese l’indomani mattina e per il resto della giornata ripulire il bordello fatto in cucina.

“Sono tutto inzuppato”. “Di chi è la ricetta?”

“C’e’ qualcosa della mia cucina che non le piace?”. “Si’, mangiarla”. (Sherman Hemsley)

Da cosa si capisce che in una cucina ha cucinato un uomo ? Dalla presenza di insalata bruciata…

Una ricetta facile facile da leccarsi le orecchie. (Ezio Greggio)

Una signora in libreria: “Vorrei un libro di cucina”. “Lo vuole grande o piccolo?”. E la signora: “Ma piccolo! Siamo solo io e mio marito!”

Che dice l’apprendista cuoco allo chef che lo rimprovera per aver versato del sale? Non tutto il SALE vien per CUOCERE.

Oggi sono andato a mangiare in un ristorante in cui lavora il primo cuoco digitalico… usa solo farina 00. (DrZap)

Mia moglie si veste da morire. E cucina allo stesso modo. (Henny Youngman)

Stasera mia moglie mi ha detto che come cuoco sono una frana. Ah, ma io le ho risposto per le rime! L’ho guardata fissa negli occhi e le ho detto che d’ora in poi le bistecche se le bollira’ da sole. Quando ci vuole ci vuole. (Mauroemme)

Oggi ho cucinato le pappardelle al cinghiale… e lui se le e’ mangiate tutte. (Luca Fiore)

Consiglio del cuoco: l’aragosta mettetela a cuocere viva nell’acqua bollente… e’ la morte sua! (Lillo e Greg)

Peggio di una donna che sa cucinare e non cucina è quella che non sa cucinare, ma cucina lo stesso. (Anonimo)

Ognuno è ciò che mangia. (Brillant Savarin)

Mia moglie e’ la peggiore cuoca del mondo. Dopo mangiato io non mi lavo i denti… li conto. (Rodney Dangerfield)

Colmo per un cuoco N.3: farne di cotte e di crude.

Come si chiama il piu’ famoso cuoco cinese? Sughi Shapi.

Legge di O’Reilly sulla cucina: La pulizia è una figura retorica.

Leggi della confusione in cucina:
Gli attrezzi di cucina che svolgono varie funzioni, non ne svolgono bene neanche una.
Corollario: Più caro è un attrezzo e meno lo userai.
Più semplici sono le istruzioni d’uso (per esempio, < schiacciare qui > ), e più difficile sarà aprire la scatola.
Il sesto punto di una ricetta andava eseguito tra il primo e il secondo.
Una volta rovinato un piatto, qualsiasi cosa tu aggiungi per rimediare lo peggiorerà.
Se hai fatto l’anatra all’arancia, ti faranno i complimenti per le patate lesse.
Se hai aggiunto un ingrediente per dare un tocco di genio, il tuo ospite sarà allergico a quell’ingrediente.
Più tempo e fatica ci sono voluti a preparare la cena, più alta è la probabilità che gli ospiti parlino tutta la sera di altre cene a cui sono stati.
(Dalle leggi di Murphy)

Leggi di Hammond per la cucina:
I soufflè gonfiano solo per la famiglia.
L’uovo marcio è quello che rompi nella pasta della torta.
Non appena finisci di usare un utensile per qualcosa di liquido, ti servirà per qualcosa di asciutto.
Il tempo impiegato a consumare un piatto è inversamente proporzionale al tempo impiegato a prepararlo.
Qualunque cosa sia, qualcuno l’ha mangiato a pranzo lo stesso giorno.
(Dalle leggi di Murphy)

Come si chiama il più rinomato cuoco italo-americano? Paul Petta.

Cosa fa un cuoco pigro? Cucina a fuoco lento.

Ho frequentato un corso di alta cucina: ho studiato a Birmignam. (oTTanTTo)

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti