Questo sito contribuisce alla audience di

Perete di Lupo

Queste zeppoline sono chiamate anche "perete di lupo" il nome poi e' stato ingentilito in "'e suspiri de' monache", e chissa' se poi forse le monache avranno gradito...... :-).

non sono proprio delle zeppole natalizie come quelle che è in uso preparare nella costiera sorrentina, ma vengono condite alla stessa maniera e cioe’ con miele, scorza di limone ed anice.
Ieri sera ho rintronato un attimo il cassiere e la signora che stava pagando al negozio di alimentari qui nel paese, perche’ questa signora stava parlando appunto di queste zeppole, ed allora l’ho bloccata e mi son fatta dare la ricetta e le istruzioni :-)

Ingredienti
- 4 uova
- 4 patate non molto grosse
- per un kg di farina
- 1 etto di burro
- 1 litro di acqua calda
- 1 cubetto e mezzo di lievito di birra
- 1 pizzico di sale
- 1 pizzico di zucchero
- 1 busta di uva sultanina messa a macerare in rum tiepido

Esecuzione

Montare le uova, lessare le patate e passarle al passa patate dopodiche’ “olio di gomito” :-) e cominciate a lavorare la farina con le uova e le patate ancora tiepide con il burro, man mano aggiungete l’acqua e farina a quanto ne prende, probabilmente, diceva la signora ne prenderanno anche + di 1 kg.

Assemblati insieme tutti gli ingredienti tirate su le maniche e cominciate a battere questa pasta.
Dovra’ venir fuori un impasto tipo quello dei “bigne’”, mettetelo a riposare in una pentola alta e copritelo con un telo.
Aspettate una buona mezzoretta che lieviti, quando sara’ lievitato, e fara “plof” :-) cosi’ ha detto la signora mettete una pentola alta sul fornello con olio per friggere e prendete questa pasta che dovra’ essere appiccicosa e buttatela a pezzetti nell’olio bollente, mettevi vicino una ciotolina d’acqua in cui intingerete le mani ogni qualvolta prenderete la pasta per friggerla.

Condite queste zeppole o perete di lupo con miele aromatizzato con anice e limone

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti