Questo sito contribuisce alla audience di

100 itinerari + 1 - Ricette

Siamo lieti di ospitare nella nostra rubrica alcune delle ricette scoperte dai ragazzi che partecipano all'evento "100 itinerai + 1 - assaggio a Nord Ovest", queste tre ricette popolari, sono state raccolte dai ragazzi della Scuola Primaria "S.Maria a Castagnolo" di Lastra a Signa

cosce di rana

Ranocchi Fritti
Ingredienti:
- 40 cosce di ranocchio
- 2 uova
- Farina
- Poco latte
- Limone
- Sale
- Olio per friggere

Esecuzione:
Dopo aver acchiappato i ranocchi, parte più difficile della ricetta, lavate le cosce di rana, asciugatele e infarinatele. In una zuppiera sbattete le uova con un po’ di latte e un pizzico di sale, unite poi le cosce e lasciatele a bagno per circa due ore.
Friggetele in olio caldo e, quando saranno croccanti, mettetele su un foglio di carta da cucina. Salatele e servitele accompagnate con uno spicchio di limone.

Polpettine Lastrigiane
Questa è un’antica ricetta di Lastra a Signa recuperata grazie alle ricerche dell’amico Marco Lolli, guida trekking ed esperto di cucina tradizionale.
Non sappiamo le quantità, ma solo gli ingredienti, tuttavia ci teniamo a presentarla perché è un pezzetto del nostro passato ormai dimenticato …

polpettine

Ingredienti:
- carne di pollo
- carne di tacchina
- uvetta e pinoli
- pane imbevuto di latte e poi strizzato
- uova
- pangrattato
- olio per friggere.

Esecuzione:
Una volta macinata, la carne veniva mescolata a tutti gli altri ingredienti, compreso il pane imbevuto di latte che serviva per rendere più morbide le polpette. Dopo aver diviso l’impasto in tante polpettine, bisognava passarle nel pangrattato e poi metterle a friggere nell’olio caldo.
Non sappiamo com’erano, nessuno se le ricorda, ma forse vale la pena riprovare a farle!


Sugo Finto

Ingredienti:
- pomodori maturi
- una cipolla
- una carota
- un gambo di sedano
- prezzemolo
- vino rosso
- olio d’oliva
- sale e pepe
sugo finto

Esecuzione:
Tritate tutti gli odori e mettetelo a rosolare in un tegame con un po’ d’olio. Quando la cipolla comincia a colorarsi, versate mezzo bicchiere di vino e poi, quando questo sarà evaporato, unite i pomodori senza buccia e senza semi. Aggiungere sale, pepe e cucinate per circa mezz’ora a tegame scoperto.
Il sugo finto (o “scappato”) era il ragù dei poveri e serviva per condire la pasta. Quando era possibile, al sugo si aggiungeva un pezzo di carne che poi veniva mangiato come secondo

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati