Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Gli Struffoli di Lello Bracale

    Lello Bracale, e' uno dei massimi esperti di linguistica e cultura napoletana, e, grazie a lui ci addentriamo, nello specifico, visto che di questo dolce di natale abbiam piu spesso parlato nella nostra rubrica, dell'origine non solo etimologica

  • Folarielli sorrentini

    Queste squisitezze, a Natale si portano in tavola insieme al cesto della frutta secca che a Napoli si chiamano sciòsciole, e sono costituite da noci, noccioline, arachidi e frutta secca in genere, insomma la "botta" finale a conclusione delle luculliane cene natalizie.

  • Le zeppole di zia Maria

    Questa squisitezza, viene preparata nel periodo di Natale. Preparazione tipica della penisola sorrentina, vede la sua massima espressione nel lavoro di mia zia Maria.

  • Zeppoline con l'uvetta sultanina

    in una città come Napoli, si perde l'origine di questo dolce, fattosta che un tempo si friggevano per San Giuseppe e si consumavano calde, ma sia con l'uva passa o condite con zucchero e cannella, o con il miele sono sempre deliziose, specialmente se degustate ancora tiepide.

  • Zeppole e Zeppole della costiera sorrentina

    Quelle piu famose, son quelle realizzate con la pasta bollita, successivamente fritte e ricoperte di tanto miele e confettini colorati, ma ci sono anche queste due versioni meno rinomate ma altrettanto buone

  • Zeppole di Natale di Massa Lubrense

    Questa insolita ricetta, fa parte di una bellissima pubblicazione realizzata dall'Unitre di Massalubrense, che contiene non solo ricette, ma racconti memorie, proverbi raccolte a viva voce dagli anziani del posto. Il titolo del libro e' Sapori & Ricordi - Appunti di gastronomia a cura di Maria Teresa Morvillo Edizioni Simone

  • Perete di Lupo

    Queste zeppoline sono chiamate anche "perete di lupo" il nome poi e' stato ingentilito in "'e suspiri de' monache", e chissa' se poi forse le monache avranno gradito...... :-).

  • Divino Amore

    Il divino amore, è tra i dolci tradizionali napoletani quello che preferisco, pofumatissimo e mi riporta il ricordo dei natali di quando ero piccina.

  • Gli struffoli di mamma Anita

    Nello Mascia, il poliedrico attore napoletano, noto al grande pubblico anche per la sua partecipazione ad alcune fiction come "un posto al sole" e Capri ci regala una sua ricetta, o meglio una ricetta di famiglia:

  • Pan del Toni

    La leggenda lo fa risalire all'epoca della signoria degli Sforza, ed a causa di una inconfessabile disattenzione del cuoco di corte, nacque cosi' il popolare dolce simbolo del Natale italiano

Le categorie della guida