Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

prossimi 10 »
  • Tatù ovvero Pullece e’ monaco

    Ricetta tipicissima di Castellammare di stabia, del periodo natalizio, di cui non ero a conoscenza, o meglio nei miei ricordi d'infanzia c'erano dei dolci simili, ricoperti di glassa al cioccolato o bianca, che mia madre chiamava "pulicini" o "castagnelle" ed etimologicamente non son cosi distanti da i "Tatù" o "pullece e' monaco"

  • Per e Muss

    In Campania le zampe ed il muso di maiale sono conosciuti con il termine dialettale di "per' e 'o muss" e, solitamente sono venduti già pronti da mangiare, nelle varie macellerie o su camionette in cui talvolta fa una macabra mostra di se la testa del maiale corredata da una coreografica decorazione di limoni. in condizioni igieniche a volte insufficienti, Spesso mischiati con la trippa, sono lessati e conditi con succo di limone e sale, sono considerati, da molti, alla stregua di una vera e propria leccornia.

  • Teglia di patate e pasta

    In dialetto locale è conosciuta con il nome di "patate e maccarune". Ricetta tipicamente estiva, soprattutto nel periodo di ferragosto.

  • La Cianfotta sorrentina

    Cianfotta o ciambotta, preparazioni a base di verdure che richiamano negli ingredienti la famosissima ratatouille e la rattatuja ligure, costituite essenzialmente da peperoni, melenzane, zucchini, patate e pomodori, ma anche fagiolini freschi, fiori di zucca, sedano, vengono servite tiepide o fredde.

  • La Mozzarella in carrozza

    La mozzarella in carrozza è un piatto tipico della gastronomia partenopea, che man mano è entrato a far parte della tradizione gastronomica italiana, in quanto è una di quelle preparazioni che consente di utilizzare in un'ottima e gustosa maniera il pane raffermo, la ricetta originale prevede che nelle fette di pane venga messa una fetta di mozzarella, ma l'estro e la creatività delle persone ha reso questa preparazione molto duttile e, spesso, c'e' chi accompagna alla mozzarella qualche fettina di prosciutto cotto

  • Pizza alla Campofranco

    Questa pizza o "brioche", e' un classico della gastronomia partenopea, meno conosciuta della pizza, ma altrettanto gustosa e buona.

  • Videoricetta delle zeppole di san Giuseppe

    Piero Castellano della Digisea, e' sempre lui l'artefice di queste videoricette che pubblichiamo con immenso piacere nella nostra rubrica.

  • Le zeppole di San Giuseppe tra storia e tradizione

    Al forno, meno caloriche o fritte, per la festa del papà compaiono in tutte le pasticcerie e sulle tavole napoletane, la zeppola fa parte della tradizione dolciaria napoletana, ma se proprio dobbiamo farci male, meglio fritta che al forno :-)

  • Pasta e Ceci (Lampp 'e tuone)

    La pasta e ceci meglio nota a Napoli come Lampp e ttuone e' la protagonista indiscussa del primo giorno di Quaresima.

  • Polpo alla Luciana

    Una delle piu' conosciute ricette della gastronomia napoletana, deve il suo nome al popolare quartiere di Santa Lucia, dove la tradizione, racconta che sia nato

Le categorie della guida