Questo sito contribuisce alla audience di

Il bus AGP

Una guida al bus agp


Essenzialmente lo standard Agp si compone di diversi elementi, fra cui i principali sono un set aggiuntivo di segnali e il Direct Memory Execute (Dime). Le estensioni dei segnali sono quelle inerenti le operazioni pipelined di lettura/scrittura in memoria, il demultiplexing di indirizzi e dati del bus e le temporizzazioni. In pratica, ai tradizionali 32 segnali per dati/indirizzi vengono aggiunti anche quelli per il pipeling più 8 linee di indirizzi per i segnali fuori banda (sideband). Ciò spiega perché a livello pratico il bus Agp necessiti di uno slot aggiuntivo e diverso da quelli Pci normalmente presenti sulle motherboard. Questo slot, più corto di quelli Pci, si trova in posizione sfalsata rispetto agli altri.
Dato che il bus Agp prevede attualmente la presenza di un solo dispositivo, non possono essere presenti più slot Agp sulla motherboard.

Dal punto di vista dell’architettura del bus Agp, la tecnica del pipeling contribuisce sensibilmente a migliorare le prestazioni, come accade da tempo nelle Cpu. Utilizzando questa tecnica infatti i dispositivi, in questo caso quelli Agp, possono inviare alla Cpu una serie di istruzioni in sequenza senza dover attendere, per l’invio delle istruzioni successive, che la Cpu restituisca prima la risposta a quelle precedenti. Questo infatti non accade con il bus Pci, dove i dispositivi devono attendere la risposta della Cpu prima di poter inviare la successiva richiesta.

PER CONSULTARE IL MANUALE CLICCARE SUL LINK SEGUENTE:

Il bus AGP

Le categorie della guida