Questo sito contribuisce alla audience di

Carlo Crivelli e la civiltà adriatica – Ascoli Piceno

Convegno ad Ascoli Piceno e Montefiore dell’Aso sabato 5 giugno dal titolo 'Carlo Crivelli. Pittore dell’Umanesimo adriatico tra Venezia, Dalmazia e Marche'.

Carlo Crivelli e la civiltà adriatica Ascoli Piceno e Montefiore dell’Aso ospiteranno sabato 5 giugno un importante convegno dal titolo Carlo Crivelli. Pittore dell’Umanesimo adriatico tra Venezia, Dalmazia e Marche, organizzato dall’Assessorato alla Cultura della Provincia di Ascoli Piceno e dalla Regione Marche.

Esperti e studiosi del pittore presenteranno la sua opera in relazione al contesto marchigiano dell’epoca e soprattutto in relazione alla civiltà adriatica, ovvero a quella cultura propria delle aree che si affacciano sull’Adriatico e che si è sviluppata attraverso rapporti di tipo economico, commerciale e culturale e di cui Carlo Crivelli, per la propria vicenda biografica che lo ha portato da Venezia alla Dalmazia alle Marche, è il più noto e importante rappresentante.

È una lettura della figura di Carlo Crivelli che illustra le comuni radici culturali dei paesi che si affacciano sull’Adriatico e lo fa promuovendo e valorizzando i contenitori culturali che conservano opere relative alla civiltà adriatica, secondo gli obiettivi del progetto di cooperazione transfrontaliero Neptune nella cui programmazione si inserisce questo evento.

La Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno ospiterà a partire dalle ore 9.30 la prima sezione del convegno che proseguirà nel pomeriggio a partire dalle ore 17 presso il Polo Museale San Francesco di Montefiore dell’Aso.

La scelta delle due sedi è stata dettata dalla presenza di due delle opere più importanti del pittore, che sono il Polittico conservato nella Cattedrale di Sant’Emidio di Ascoli Piceno e il Trittico esposto nel Polo Museale San Francesco di Montefiore dell’Aso.

Per informazioni:
Tel. 0736 277539 – 277508