Questo sito contribuisce alla audience di

Thor e i Nuovi Vendicatori #100

Recensione del numero 100 di Thor e i Nuovi Vendicatori

Il numero 100 di Thor & i Nuovi Vendicatori è un numero speciale di novantasei pagine per celebrare l’importante traguardo che ha raggiunto questa testata creata nel 1999.

L’albo contiene quattro storie,la prima è dei Nuovi Vendicatori con protagonista Sentry e la sua decisione su quale fronte schierarsi in Civil War,scritto da Bendis e disegnato da Coipel. La seconda storia fa parte del ciclo di Capitan America di Brubaker e Perkins. La terza storia è lo speciale per questo numero,un What If?,su un finale alterativo di Vendicatori Divisi scritto da Jeff Parker e disegnato da Aaron Lopresti. Infine abbiamo Ms. Marvel di Reed e De La Torre.

La storia più interessante è sicuramente la seconda,oltre ai bellissimi disegni di Perkins,veramente in ottima forma,c’è una bella storia,scritta dal bravissimo Brubaker,raccontata dal punto di vista di Sharon Carter,l’agente 13 dello S.H.I.E.L.D..La ragazza racconta gli eventi durante una sua seduta dallo psichiatra,racconta come ha cercato di convincere Capitan America,suo fidanzato,a desistere dall’opporsi all’Atto di Registrazione.

La storia è molto bella e ben orchestrata,oltre a far entrare questa “testata” di Brubaker in Civil War,ci fa capire molte cose del rapporto tra Sharon Carter e Steve Rogers,del fatto che la ragazza stessa non sappia perché ama così profondamente Capitan America. Inoltre capiamo ancora meglio la scelta di fronte di Steve Rogers e soprattutto,ma senza fare spoiler,c’è una rivelazione finale,assai importante. Vi dico solo che tornerà un vecchio nemico di Cap creduto morto.

Brubaker è abile nello sviluppare i personaggi,nel farci percepire le paure ed i dubbi di Sharon Carter e soprattutto nel confezionare la sorpresa finale.

La prima storia,con i bei disegni di Coipel,ci mostra l’ovvia scelta di campo di Sentry,che si era rifugiato sulla Luna per pensare,il supereroe incontra anche gli Inumani a cui spiega gli eventi che hanno portato alla Guerra Civile. Il personaggio di Sentry è ben sviluppato nei suoi problemi,dubbi,complessità,anche se non si capisce bene,almeno a parer mio,la sua scelta di campo,poteva infatti,data la sua grande potenza, restare neutrale come la Cosa. La sua scelta di campo non viene spiegata in maniera esauriente.

La storia di Ms. Marvel merita nota solo per il fatto che avviene finalmente il passaggio di Araña dalla parte del fronte Pro-Registrazione. Infine nel What If?,ambientato come al solito in un universo parallelo a quello ufficiale dove vediamo che è stato Capitan America la mente dietro gli eventi di Vendicatori Divisi.

Un albo interessante,bello,con più pagine del solito,ma con nient’altro che la pagina delle note per celebrare l’evento dei 100 albi,non ci sono nemmeno la rubrica della posta o un poster di qualche genere per celebrare questo grande traguardo. Rimane comunque ,a parte queste piccole pecche, un pregevole volume,fondamentale per le trame successive di Capitan America.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti