Quali regole si usano per scrivere i numeri romani?

I numeri romani

numeri romani

Per scrivere i numeri romani occorre utilizzare i simboli
I V X L C D M
pari, rispettivamente, a

1 5 10 50 100 500 1000.

Ed applicare le seguenti regole:

1° regola - scrivendo alla destra di una cifra un’altra di valore uguale o minore, si vuole indicare che il numero corrispondente alla prima cifra deve essere aumentato di quello indicato dalla seconda.

Esempio:

III = 1 + 1 + 1 =3

VII = 5 + 1 + 1 = 7

CCLIII = 100 + 100 + 50 + 1 + 1 = 252.

2° regola le cifre I, X, C, M, possono essere ripetute al massimo tre volte successivamente.
Le cifre V, L, D non possono essere ritenute più di una volta di seguito
.

Quindi il numero quattro non può essere scritto IIII, perché la cifra I non si può ripetere più di tre volte di seguito.

3° regola - scrivendo alla sinistra di una cifra un’altra di valore minore, si vuole indicare che il numero corrispondente a quest’ultima deve esser sottratto dal numero rappresentato dall’altra cifra.

Esempio:

IV = 5 – 1 = 4

XL = 50 – 10 = 40

CDII = 500 – 100 + 1 + 1 = 402

4° regola se si mette una barra orizzontale su una, o più cifre, il valore che esse rappresentano viene moltiplicato per 1.000, come possiamo vedere nell’immagine in alto.

Iolowcost

Una vita a basso costo?

Visita subito il nostro portale!

Ultimi interventi

Vedi tutti