Questo sito contribuisce alla audience di

Sistemi lineari a tempo discreto

Un sistema dinamico a tempo discreto (S) costituisce un modello matematico di un oggetto il quale interagisce col mondo circostante tramite due vettori di variabili dipendenti dal tempo, assunto intero e indicato quindi col simbolo k

Sistemi lineari

Un sistema dinamico a tempo discreto (S) costituisce un modello matematico di un oggetto il quale interagisce col mondo circostante tramite due vettori di variabili dipendenti dal tempo, assunto intero e indicato quindi col simbolo k. In particolare u Є Rm è il vettore delle variabili di ingresso, che rappresentano le azioni che vengono compiute sull’oggetto in esame da agenti esterni che ne influenzano il comportamento; y Є Rp è invece il vettore delle variabili di uscita, che rappresentano quanto del comportamento dell’oggetto in esame è, per qualche ragione, di interesse.

SOMMARIO

Introduzione
Classificazione
Movimento ed equilibrio
Esempi
Sistemi lineari

- Movimento ed equilibrio
- Rappresentazioni equivalenti
- Autovalori e modi
Stabilità

- Stabilità del sistema
- Stabilità e movimento libero
- Stabilità e autovalori
- Stabilità e polinomio caratteristico
- Stabilità e funzione di trasferimento
Trasformata Zeta
- Proprietà
- Regioni di convergenza
- Trasformate notevoli
Raggiungibilità Osservabilità Scomposizione canonica

PER VISUALIZZARE LA RISORSA CLICCA SUL LINK SEGUENTE:

Sistemi lineari a tempo discreto

PER APPROFONDIRE L’ARGOMENTO CLICCA SUI SEGUENTI LINK:

- Algebra lineare

- Integrazione numerica

- Interpolazione e approssimazione di funzioni

- Spazi vettoriali normati