Questo sito contribuisce alla audience di

Le matrici in matlab

Una introduzione su come definire e manipolare le matrici.

download matlab, esercizi matlab, file matlab, manuale matlab, matrici in matlab

La definizione di una matrice è simile alla definizione di un vettore. Per definire una matrice, si può trattare la stessa come una colonna di vettori riga (si noti che gli spazi sono obbligatori!):

>> A = [1 2 3; 3 4 5; 6 7 8]

A =

1 2 3
3 4 5
6 7 8

È inoltre possibile trattarlo come una fila di vettori colonna:

>> B = [[1 2 3] ‘[2 4 7]’ [3 5 8] ‘]

B =

1 2 3
2 4 5
3 7 8

Anche in questo caso, è importante includere gli spazi.

Ricordiamo che se si perde traccia delle variabili che avete definito, il comando whos ti permetterà di conoscere tutte le variabili che hai nel tuo spazio di lavoro.

>> Whos
Nome Size Bytes Class

Come accennato prima, la notazione utilizzata da Matlab è la notazione standard di algebra lineare. La Moltiplicazione matrice-vettore può essere fatta facilmente. Devi stare attento, però, le tue matrici e vettori devono avere dimensioni congruenti. Ad esempio:

>> V = [0:2:8]

v =

0 2 4 6 8

>> A * v (1:3)
??? Error using ==> *
Inner matrix dimensions must agree.

>> A * v (1:3) ‘

ans =

16
28
46

E’ necessario abituarsi a leggere i particolari messaggi di errore! Una volta che ci si avvia lanciando matrici e vettori, è facile dimenticare le dimensioni delle cose che hai creato.

È possibile lavorare con le diverse parti di una matrice, allo stesso modo di come si opera con i vettori. Ancora una volta, bisogna stare attenti a fare in modo che l’operazione sia consentita.

>> A (1:2,3:4)
??? Index exceeds matrix dimensions.

>> A (1:2,2:3)

ans =

2 3
4 5

>> A (1:2,2:3) ‘

ans =

2 4
3 5

PER APPROFONDIRE L’ARGOMENTO CLICCARE SUL LINK SEGUENTE:

- Matlab - Guida all’uso

- Manuale Matlab in italiano

- Gli articoli della guida Matlab

- Programmi Matlab gratuiti da scaricare