Questo sito contribuisce alla audience di

Caratteristiche Matlab

Una serie di caratteristiche interessanti su Matlab

matlab free, matlab function, matlab plot, script matlab

È noto che MATLAB è case sensitive, e cioè che

“a” non è la stessa di”A.”

Se ciò si dimostra essere un fastidio, il comando

casesen

commuta la sensibilità da off in on.
Il display MATLAB mostra solo 5 cifre in modalità predefinita. Il fatto è che MATLAB mantiene sempre e calcola in doppia precisione a 16 cifre decimali mentre mostra sul display solo 4 cifre. Il comando:

format long

ci permette di visualizzare tutte le 16 cifre mentre il comando

format short

mostrerà al display solo 4 cifre. E ‘anche possibile passare avanti e indietro nel display in notazione scientifica con i comandi

format short e

e

format long e

Non è sempre necessario per MATLAB visualizzare i risultati di un comando sullo schermo. Se non si desidera che la matrice A venga visualizzata, bisognerà mettere un punto e virgola dopo la A;. Quando MATLAB è pronto a procedere, il prompt>> verrà visualizzato.

A volte avrete speso molto tempo per la creazione di matrici, nel corso della sessione di MATLAB e si desidera utilizzare queste matrici stesse nella sessione successiva. È possibile salvare questi valori in un file digitando

save filename

Ciò creerà un file di nome

filename.mat

che contiene i valori delle variabili di sessione. Se non si desidera salvare tutte le variabili ci sono due opzioni. Una è per cancellare le variabili dichiarate con il comando:

clear a b c

che rimuoverà le variabili a, b, c. L’altra opzione è quella di usare il comando:

save x y z

che salverà le variabili x, y, z nel file filename.mat. Le variabili possono essere ricaricate in una sessione futura digitando semplicemente:

load filename

Quando si è pronti a stampare i risultati di una sessione, è possibile memorizzare i risultati in un file e stampare il file dal sistema operativo utilizzando il comando appropriato per il sistema operativo. Il file viene creato utilizzando il comando:

diary filename

Una volta che un nome di file è stato creato è possibile attivare o disattivare il diario con i comandi

diary

e

diary off

Ciò copierà qualsiasi cosa che va alla schermata (diversi dagli oggetti grafici) per il file specificato. Poiché questo è un file ASCII normale, è possibile modificarlo in un secondo momento.

PER APPROFONDIRE L’ARGOMENTO CLICCARE SUL LINK SEGUENTE:

- Matlab - Guida all’uso

- Manuale Matlab in italiano

- Gli articoli della guida Matlab

- Programmi Matlab gratuiti da scaricare