Questo sito contribuisce alla audience di

Istruzione di assegnazione in Matlab

Coem utilizzare l'operatore di assegnazione in ambiente Matlab

download matlab, esercizi matlab, file matlab, manuale matlab

L’assegnazione è il metodo attraverso il quale si da un valore a una variabile. Noi scriviamo x = a per dare il valore a alla variabile x. Ecco un breve programma che illustra l’utilizzo dell’operatore di assegnazione.

function r=mod(a,d)

% R = mod (A, D). Se A e D sono interi, allora
% R è il resto di un numero intero, dopo la divisione
% di D. Se a e b sono matrici integer,
% Allora r è la matrice dei resti dopo la divisione
% Da entrate corrispondenti. Confronta con REM.

r=a-d.*floor(a./d);

La prima linea è la “dichiarazione di funzione”. In essa compaiono il nome della funzione (che è sempre lo stesso nome del file senza l’estensione. M), le variabili di input (in questo caso A e D), e le variabili di output (in questo caso r). Seguono i “commenti dell’help” di cui abbiamo già discusso.
Si dovrebbe fare un file chiamato mod.m e copiare in questo file la parte precedente esattamente come è scritta. Ora bisogna assegnare alcuni valori interi per A e D. Digitare quindi:

mod (A, D)

Dovrebbe funzionare esattamente come qualsiasi funzione built-in di MATLAB.
Digitando:

help mod

Si dovrebbe produrre le cinque righe di commento che seguono il carattere %. Tali segni indicano generalmente che ciò che segue su quella linea è un commento che verrà ignorato quando il programma è in esecuzione. MATLAB stamperà sullo schermo le osservazioni che seguono la funzione di dichiarazione nella parte superiore del file quando il comando help è usato. In questo modo si può contribuire al servizio di help fornito da MATLAB per determinare rapidamente il comportamento della funzione.

Digitando:

type mod

In questo modo viene elencato l’intero file per un eventuale esame.