Questo sito contribuisce alla audience di

Il viaggio nel tempo - Introduzione

Quale reale possibilità ha l'uomo di ripercorrere esistenze ed esperienze già vissute? Quei momenti in cui si ha la sensazione di "deja vu".

Quante volte ci siamo detti “Io in questo posto ci sono già stato, questa cosa l’ho già vissuta“? Ci sorprendiamo a riconoscere un luogo, una persona, una serie di circostanze che “obiettivamente”, non possiamo conoscere. Quindi…. com’è possibile una cosa del genere? Siamo impazziti o c’è veramente qualcosa di particolare? La risposta… non siamo pazzi!

La scenza ormai ha “accettato” la possibilità di poter effettuare viaggi nel tempo. Il problema, piuttosto, è come realizzare questo viaggio, in termini pratici! Tutti siamo in grado di effettuare un viaggio nel tempo, intendendo con questo termine un viaggio a ritroso nel nostro passato, riuscendo ad andare molto indietro nel tempo, raggiungendo vite di cui noi attualmente non siamo a conoscenza, ma che abbiamo vissuto.

La nostra attuale vita è un momento di passaggio. Un passaggio che ci permette di evolvere, di crescere, di aggiungere qualcosa in più al nostro percorso verso la perfezione. Il nostro scopo finale è quello di trovare il punto di unione con l’universo, in modo da essere realmente una cosa sola con esso.

Fino a quando non avremmo raggiunto quello stato, avremo una serie di vite davanti, che ci “insegneranno” la strada. E per recuperare quello che crediamo sia andato perso del passato, possiamo utilizzare le tecniche del viaggio nel tempo. la condizione indispensabile per intraprendere un viaggio nel tempo è la ferma volontà di tentare, con lo scopo di maturare. Riuscire a controllare la reazione della mente a questa ipotesi è un altro arduo compito.

Ultimi interventi

Vedi tutti