Questo sito contribuisce alla audience di

La Musicoterapia.....

Il suono come riequilibratore . . . . guaritore dell'anima e del corpo dell'essere umano.

La ” Terapia Musicale “ è veramente qualcosa di speciale, un regalo che l’uomo si è fatto molti e molti anni fa , un’arte che viene davvero da lontano .

Gia’ molte migliaia di anni fa l’uomo primitivo si era accorto di come tutti gli elementi in natura fossero in grado di vibrare e capaci di trasmettere sensazioni di benessere quindi di riorganizzare,guarire o riequilibrare ogni individuo sia a livello fisico che mentale.

Questi elementi “vibratori” erano veramente capaci di trasmettere sensazioni di benessere e di risuonare nell’universo come vibrazione di vita e sentiva così quanto fossero importante per lui come nutrimento energetico.

In molte culture era noto come fosse tenuto in grande considerazione il “potere curativo ” della musica ; infatti il compito di suonare e del cantare era demandato a gli ” uomini medicina ” ,gli sciamani i quali tramite appunto il potere del suono riuscivano a “guarire” coloro che ne chiedevano l’aiuto.

Ormai è noto che il mondo fisico non è che un immenso agglomerato vibratorio e quindi non è difficile comprendere perchè l’uomo sia così interessato all’uso della musica per trasformare gli schemi del del proprio corpo e del proprio mondo interiore.

In fisica ha suscitato un grande scalpore la scoperta della TEORIA DELLE STRINGHE la quale si rifà alla vibrazione come matrice di vita.

In questa teoria si evidenzia il fatto che la materia è vibrazione e quindi vita, ed altro non è che un comtinuo vibrare di stringhe che diverse o uguali tra loro vibrano a vari livelli ed a varie “tonalita’ ” dando origine alla materia ed è grazie alla vibrazione che la materia interagisce tra di se a tutti i livelli rendendo possibile la spiegazione di fenomeni che fino ad oggi non avevano e forse non hanno ancora una spiegazione definitiva.

L’uomo “naviga” nell’immenso mare della vibrazione e quindi dei suoni,fin dai suoi primi momenti di vita in cui si trova nel grembo materno,primo suo vero e proprio “strumento muscale” da cui è avvolto ,coccolato e coinvolto, attraverso ritmi risonanti nel profondo del suo stesso corpo fino a quando non entrera’ in contatto con la realta’ esterna.

L’ascolto del respiro come rassicurante musica di pace ci accompagna per tutta la vita e se restiamo consapevoli di cio’ che il respiro ci puo’ donare nel suo ascolto anche tutto l’essere umano ne trae vantaggi assoluti sia nel fisico che nello spirito.

La musica ed il canto materno restano gli unici importanti ascolti da utilizzare nel delicato passaggio della prima vita.

Nell’adulto la musica acquisisce la facolta’ di consentire la trasformazione della persona e la sua “riorganizzazione” in senso evolutivo grazie alla consapevolezza che l’ascolto della musica fa scaturire dal profondo dell’animo .

Grazie al suo grande potere ipnotico e suggestivo la musica assorbe la coscenza ed il corpo del soggetto facendoli risuonare come uno strumento musicale che si sta accordando.

Nelle persone anziane,la musica puo’ produrre effetti benefici a livello della comunicazione,diminuire i momenti di noia ed isolamento,rimettere in moto la capacita’ immaginativa,stimolare la psiche ed il corpo.

Il campo di applicazione della Musicoterapia risulta pertanto estremamente vasto . . . influisce su tutte le risposte organiche ,neurovegetative e neuromuscolari ,su gli aspetti comportamentali emotivi ed affettivi.

Poichè l’ascolto l’ascolto delle vibrazioni sonore non è facoltà esclusiva dell’udito , ma coinvolge anche il mondo dell’inconscio ,la musicoterapia è in grado di agire sulle disarmonie fisiche e mentali,di alleviare il dolore,di offrire al soggetto la possibilita’ di cambiamento e di riarmonizzazione.

Una musica brillante ha il potere di aumentare il battito cardiaco e la velocita’ di scorrimento del sangue,facilitando la circolazione ed il risveglio dell’energia.

Un suono tranquillo puo’ indurre uno stato di rilassamento ,rallentando il battito del cuore ,rilassando il respiro ed il tono muscolare.

La musica quindi è una vera e propria modalita’ terapeutica,a tutti gli effetti,aiuta cioè ad eliminare progressivamente.ma rapidamente, stati d’ansia,nervosismo,stress e molti altri disturbi di natura psicosomatica.

L’ascolto di una melodia appropriata , abbinato ad una serie di esercizi di respirazione ( vedi METODO BUTEYKO ) ed immaginativi,consente di sviluppare una sensazione di sicurezza interiore,la musica quindi diventa un mezzo per recuperare la capacita’ di essere se stessi ,ritornando padroni dell’insieme delle proprie capacita’ vitali ed energetiche.

Quindi non mi resta che augurarvi Buon ASCOLTO …………

Link correlati