Questo sito contribuisce alla audience di

La . Terapia .Nutrizionale.

"...che il cibo sia la vostra medicina e la medicina il vostro cibo!" così nel V° secolo avanti Cristo diceva Ippocrate.......

Questa esortazione di Ippocrate mai come adesso ha ricevuto tanto consenso ed interesse da parte dell’opinione pubblica, grazie allo studio portato avanti negli ultimi anni su ciò che la componente nutrizionale ha sulla salute dell’essere umano.

E’ stato appurato che circa 15 Vitamine , 18 Minerali , circa 10 Aminoacidi sono indispensabili per l’espletamento delle normali funzioni organiche.

Queste sostanze lavorano in sinergia tra loro nell’organismo interagendo continuatamente tra loro per garantire che tutto funzioni al meglio.

Quando vengono a mancare uno o più di questi Micronutrienti, il corpo non è più in grado di lavorare al meglio e si riscontrano i sintomi di patologie fisiche o mentali.

Per esempio la carenza di vitamina C, fondamentale per per il sistema immunitario, rende piu’ soggetti alle infezioni, può provocare emorragie gengivali e rallenta la eventuale cicatrizzazione di ferite.

I nutrienti, cioè i componenti nutritivi del cibo, sono essenziali per la vita e quindi la salute.

L’impiego della “nutrizione” in terapia prende il nome di ” terapia nutrizionale “.

Quando vengono prescritti apporti di elementi nutrizionali essi vengono chiamati “Integratori Alimentari” e sono disponibili in vario modo nel panorama commerciale moderno.

Dalla conoscenza della composizione dei singoli alimenti si può risalire all’apporto dei nutrienti che ciascuno può dare e di cui il corpo può avere bisogno.

Sfortunatamente però mentre la ricerca in ambito dietetico compiva i suoi primi passi in avanti , l’alimentazione media occidentale subiva un declino sempre piu’ evidente.

I nuovi metodi industriali di coltivazione e di produzione accompagnati dal grande boom degli alimenti pronti, hanno fatto sì che la gente abbia avuto un minor apporto di nutrienti e risentisse gli effetti, spesso a lungo termine,di queste carenze!

Inoltre il conseguente ricorso ai farmaci , abusandone pure , hanno indotto molti a mettere la responsabilità della propria salute nelle mani di altri,(Medici, Industria, Servizi Pubblicita’.) il tutto poi sfociando in una perdita di “Obiettività” riguardo alla dieta ed al benessere con un “sentire meno sviluppato ” nei confronti del proprio corpo.

Quando ci ammaliamo oppure accusiamo disturbi, siano essi cronici o acuti, ci appoggiamo subito al medico nella cura senza mai provare ad analizzare il motivo, la ragione del perchè questa malattia ha fatto la sua comparsa.

La capacità di comprendere il nostro organismo costituisce la base fondamentale di ogni terapia, se ignoriamo i messaggi che il nostro corpo ci invia, non saremo mai in grado di capire quando e perchè ci sentiamo bene oppure male.

L’alimentazione esercita un’enorme influenza sulla nostra salute fisica e mentale ed il cibo ci offre sia benefici terapeutici che preventivi.

Solo adesso ci siamo accorti della grande correlazione tra salute ed alimenti, la strada della conoscenza ormai è disegnata, sta a noi uomini avere l’accortezza di non lasciarci trascinare dalle facili sirene che cercano solo di ammaliarci con promesse di prodotti dalla facile cottura e dai sapori sublimi.

Guardiamoci intorno e facciamo qualche chilometro in piu’ magari andando a comprare direttamente dal contadino nostro amico oppure cercando in qualche mercato rionale dove i prodotti arrivano freschi ogni mattina, ma garantiamo al nostro organismo cibi veri cibi “carichi di nutrienti” che sono il vero carburante di questa bellissima macchina chiamata uomo .

Link correlati