Questo sito contribuisce alla audience di

ATTACCHI DI PANICO DA RELAX !

Spiegazione di un paradosso che fa sempre di piu' nuovi "adepti" .... situazioni inspiegabili per una patologia seria e dolorosa . .

Eppure è tutto vero!

Sembra un paradosso ma è proprio così

Come è possibile accada un attacco di panico proprio in un giorno di riposo?

Sono sempre più frequenti i casi di persone che somatizzano un attacco di panico proprio quando si stanno rilassando e non si danno ancor più pace di come possa accadere proprio nei momenti in cui meno se lo aspetterebbero.

Ci sono delle persone che hanno attacchi di panico solamente quando sono in momenti che dovrebbero essere nient’altro che di relax.

Tutte queste persone hanno un comune denominatore, ” l’impegno continuo “, infatti avendo paura di confrontarsi con il loro sé più profondo, con le proprie emozioni, con la propria vita, cercano di difendersi proprio con un super impegno continuo….cercano di evitare che vi siano momenti vuoti, . . .ma quando questi arrivano …beh allora ecco che l’organismo mette in atto tutte le sue difese e scatena un bell’attacco di panico!

Se ci facciamo caso tutte le persone che hanno attacchi di panico di questo tipo li hanno dopo che hanno svolto mansioni estenuanti protratte magari oltre le proprie forze ” sfruttando al massimo ” quella perfetta macchina chiamata corpo umano.

Non avevo mai provato cosa fosse un attacco di Panico finchè una volta dopo un periodo di stress molto acuto dovuto alla perdita di due cari molto importanti per me e ad un consegnuente viaggio forzato attraverso alcuni paesi europei mi ritrovai un giorno a guidare ininterrottamente dall’alba al tramonto senza potermi fermare .

Quando arrivai in Italia, visto che ero vicino a Cortina, avrei voluto fermarmi lì per riposare, ma era moltissimo che cercavo di resistere e non ce la facevo piu’…quando arrivai nel Cadore sentii che ero arrivato al ” capolinea” dovevo fermarmi per forza, dovevo abbandonare l’idea Cortina, e così feci , era circa l’ una di notte e trovai una pensione aperta, non feci caso a null’altro che ad un buon letto……….

Finalmente mi sarei potuto riposare………..ma così non fu, infatti dopo poco tempo che mi ero addormentato (sarà passata si e no un ora) ecco che mi sono svegliato con un peso grandissimo al centro del petto e tanta paura mi sembrava che i muri della stanza mi stritolassero , mi sentivo in pericolo di vita…………… accesi la luce proprio come un bambino……………tutto era immobile . . sembrava tranquillo ……..io però stavo vivendo la mia prima crisi di panico!

Chi prova una crisi di panico davvero sa cosa vuol dire ” avere paura di morire…!”

Oggi che sono diventato un istruttore Buteyko conosco benissimo quali sono i meccanismi che scatenano certe crisi e so benissimo che anche e soprattutto durante il relax conseguente ad un acuto stress, possano avvenire dei forti attacchi di ansia o di panico.

Infatti come Buteyko insegna con l’iperventilazione, dovuta allo stress, si è portati a scompensare gli scambi metabolici dei gas a causa del respiro aumentato, causa dei comandi ricevuti dall’organismo il quale vedendo calare gli scambi gassosi cerca di mettervi riparo aumentandone il numero .

Respirare troppo (iperventilare ) però significa anche perdere grosse quantità di Anidride carbonica così preziosa affinche’ possa avvenire al meglio il metabolismo respiratorio e quidi il nutrimento di Ossigeno alle cellule.

Così l’organismo é costretto, giocoforza, ad attuare l’azione di risposta a questa deficienza che noi conosciamo sotto il nome di Attacco di Panico.

Il dolore e la conseguente paura di morire derivano dallo spasmo che l’organismo attua con una vasocostrizione locale la quale crea a sua volta una sensazione di morte e di panico .

Poi, grazie a questa “chiusura”, l’organismo piano piano ricrea le scorte sufficienti di anidride carbonica e così lentamente la tensione si attenua e l’attacco si esaurisce lasciando però il malcapitato in uno stato di paura e di tensione.

Infatti coloro che vanno a dormire molto stanchi, facilmente dormono a bocca aperta e quindi iperventilano………. se facciamo caso, tutte le persone che respirano a bocca aperta sono spesso preda di attacchi di panico anche durante la notte.

Si risvegliano con questa spiacevolissima sensazione e vivono dei momenti molto angoscianti.

E non solo ……sono tantissime le Patologie figlie del respirare la notte a bocca aperta, due su tutte l’insonnia e l’infarto….se ci fate caso guardate a che ora sono soliti avvenire gli infarti….sempre di notte e nelle persone che sono stressate o hanno vissuto momenti di intenso stress fino a poco tempo fa ed adesso tutto sembrava essere tranquillo.

Ma torniamo a vedere quali possono essere le situazioni “a rischio” per coloro che soffrono di attacchi di panico da relax.

Sempre quando si è finito di lavorare intensamente oltre le nostre forze.

Nel week end

Dopo aver fatto l’amore

Durante la notte

In una giornata di noia conseguente a giornate intense

A casa da disoccupati o in malattia

Dopo avere guidato per un periodo troppo lungo senza riposo

Allora cosa fare ?

La prima cosa è rendersi conto che lo stress acuto o occulto è la porta di ingresso dell’iperventilazione e quindi della possibile reazione dell’organismo che potrebbe sfociare in un attacco di panico.

Imparare il metodo Buteyko che ti permette in qualsiasi momento,con gli esercizi di cura o con quelli di pronto soccorso di padroneggiare la situazione e di essere in grado di gestire al meglio il tuo organismo scongiurando qualsiasi tipo di attacco!.

Il panico è un nemico che si può sconfiggere facilmente, basterebbe davvero poco!

Chi ne soffre può essere anche scettico, ma sappia che gli esercizi Buteyko si fanno senza adoperare alcun tipo di medicinale e sono di una semplicità che li fa essere alla portata di tutti, quindi sarebbero davvero da prendere in seria considerazione per sconfiggere questo brutto ormai troppo comune male .

Provare non costa nulla e può far scoprire qualcosa di insperato e di speciale………io l’ho fatto prova anche tu !

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • TAMARA

    16 Sep 2010 - 10:00 - #1
    0 punti
    Up Down

    Ciao è proprio come capita a me.. Contattatemi è urgente

Link correlati