Questo sito contribuisce alla audience di

Respiro e prodotti chimici ............

Ogni giorno in casa siamo aggrediti da vapori esalati dai comuni prodotti chimici di largo consumo che possono creare grossi problemi al nostro apparato respiratorio.

A casa nostra nella vita serena e tranquilla di tutti i giorni a volte si tende ad abbassare la guardia verso le possibili aggressioni che sostanze chimiche di uso comune ci possono fare durante il normale svolgimento delle mansioni di casa.

Credo sia molto importante curare anche questo aspetto della nostra vita, senza tralasciare la conoscenza che proprio in casa nostra si possa essere intossicati da sostanze che comunemente adoperiamo per la pulizia oppure per le altre mansioni di casa.

Tutti i prodotti per la pulizia sono di origine chimica e se non conosciuti a fondo ed adoperati in modo improprio, possono causare grossi problemi all’apparato respiratorio .

Vediamo adesso i più comunemente adoperati e vediamone la pericolosità se adoperati in modo errato.

Acido Muriatico. Sostanza adoperata per “sgorgare” lavandini, water e tubature in genere.Si trova in commercio in soluzioni acquose di varie concentrazioni. E’ molto corrosivo, produce bruciature sulla pelle e sulle mucose. La gravità del problema causato dal suo contatto dipende dalla concentrazione del prodotto. Può causare dermatiti e danni a gli occhi. I vapori hanno un forte effetto irritante sul tratto respiratorio e può causare seri danni.

Ammoniaca . Adoperata insieme ad altri prodotti o acqua alle varie concentrazioni per pulire e sgrassare a volte in alte concentrazioni la sua inalazione puo’ causare danni all’apparato respiratorio.

Soda Caustica. La soda caustica (idrossido di sodio) è una sostanza solida deliquescente all’aria. Allo stato solido ed in soluzione concentrata è altamente caustica e provoca su i tessuti gravi bruciature, viene adoperata a volte anche per usi alimentari (olive sotto ranno!) bisogna porre molta attenzione nel maneggiarla a causa della sua pericolosità e soprattutto bisogna porre attenzione alle quantità adoperate nelle diluizioni.

Varichina . La varichina (ipoclorito di sodio) è una delle sostanze più adperate in assoluto nella pulizia della casa infatti viene adoperata per pulire superfici, indumenti, alimenti (a bassissime cocentrazioni). E’ una sostanza corrosiva irritante per gli occhi e per la pelle.Al solo contatto anche accidentale con un acido esala un gas altamente “tossico! “.

Soda Solvay . Si presenta in polvere ed è irritante per gli occhi e per il tratto respiratorio. Viene usata solitamente come sbiancante e detergente per tessuti di lana e cotone.

Formalina . E’ tossica per inalazione o ingestione, può causare lesioni alla pelle. Se è nell’aria anche a basse concentrazioni può essere irritante per gli occhi ed pel tratto respiratorio! A volte sotto il nome di Formol comunque (formaldeide).

Acquaragia . Adoperata spessissimo come diluente per vernici è una oleoresina ottenuta per distillazione dalle gemme di conifere, è pericolosa perchè facilmente infiammabile alla sola temperatura di 35° e va maneggiata con cura. E’ spesso presente nelle cere per lucidare mobili e pavimenti, nei lucidanti per vernici per auto, nei lucidi da scarpe ed in molti altri prodotti per la pulizia. Può provocare lesioni cutanee , prurito ed un azione irritante ai vari livelli delle mucose.
.