DOLORI PERSISTENTI ALLE SPALLE.

Spesso, se non sempre, nelle persone abitualmente soggette a dolori localizzati nella zona delle spalle quando si va a vedere come sia in effetti il loro “modo” di respirare ci si accorge che NON SANNO RESPIRARE !

DOLORI PERSISTENTI ALLE SPALLE.

 

 

Spesso, se non sempre, nelle persone abitualmente soggette a dolori localizzati nella zona delle spalle quando si va a vedere come sia in effetti il loro “modo” di respirare ci si accorge che NON SANNO RESPIRARE !

 

Capisco che questa affermazione sia un po’ forte ma purtroppo è vera ed anche se sono quaranta anni che respirano vuol dire che sono quaranta anni che lo fanno in modo sbagliato !

 

Ma comunque che cosa c’entra la respirazione con il dolore nella fascia spalle /schiena ?

 

Per respirare correttamente si devono adoperare molti muscoli  che lavorano in sequenza e con continuità facendo non solo da propulsori dinamici per la ventilazione ma assolvono anche ad altri importantissimi compiti.

 

Muscoli specializzati come quelli definiti Agonisti dell’ispirazione e tra questi principalmente il Diaframma ma anche gli Intercostali Esterni , gli Intercartilaginei tutti muscoli che se la respirazione avviene con tranquillità possono assolvere con il minimo sforzo al loro delicato compito.

 

La respirazione dovrebbe essere un atto che il nostro organismo può esplicare con la massima semplicità e con il minimo sforzo !

 

Poi ci sono alcuni muscoli che entrano in funzione o dovrebbero entrare in funzione solamente quando la situazione  diventa una situazione di pericolo di emergenza questi muscoli chiamati Muscoli Accessori della Respirazione oltre che a “consumare” molta energia a lungo andare se la situazione non si normalizza cominciano a produrre ,come tutti i muscoli che “superlavorano” Acido Lattico e chi è che non ha mai provato nella vita ad avere “indolenzimento” ad un muscolo perché magari ha lavorato troppo e quindi ha prodotto Acido Lattico!?

 

Coloro che respirano in modo non corretto , quindi prevalentemente con la parte alta dei polmoni tendono a far lavorare solamente i  muscoli accessori della respirazione,spesso escludendo dall’atto respiratorio muscoli essenziali come ad esempio il Diaframma, con il risultato di essere sempre molto stanchi a causa del grande dispendio di energie profuso nel respirare  e poi anche ad avere indolenzimenti in posti ben delimitati e specifici del loro corpo a causa di accumuli di Acido Lattico che il loro organismo fa fatica a smaltire !

 

Basta infatti con un dito toccare loro certi punti precisi per scatenare una smorfia di dolore a causa dell’acido lattico accumulato in quella precisa zona!

Questi muscoli Accessori hanno la loro importanza in determinate,precise situazioni nelle quali il corpo ha il reale bisogno di Iperventilare,questi momenti circoscritti si hanno quando a causa di un improvvisa reazione ad un evento stressante (vedi la reazione “combatti o fuggi” tipica dello stress) l’organismo richiede momentaneamente un apporto maggiore e forzato di respiro per Tamponare una situazione di emergenza !

Così le persone che “vivono”  una situazione stressante continua sono portate a respirare in modo scorretto e quindi ad IPERVENTILARE con tutte le conseguenze che l’atto comporta a livello di scompenso di parametri importantissimi legati alla nostra salute

 

Il metodo Buteyko spiega chiaramente cosa comporti per il nostro organismo IPERVENTILARE quindi non mi soffermerò a ritrattare l’argomento, che chi è interessato può trovare in molti altri miei interventi ,ma vorrei riportare l’accento su come sia semplice grazie appunto al metodo  riscoprire il piacere di respirare correttamente e quindi subito ottenere anche che i dolori fisici possano velocemente sparire !!

 

Infatti con gli esercizi si ricondiziona il respiro e si rimettono in funzione muscoli a volte dimenticati muscoli i quali non solo ottimizzano funzioni ed energie ma  realizzano con il loro corretto uso anche un massaggio funzionale ad organi e parti dell’organismo  molto importanti .

 

Quindi se avete un dolore fisso davanti alle clavicole ,dietro alle spalle, se appoggiando un dito sullo sterno e poi a  qualche centimetro alla sua destra e sinistra sentite qualche  fitta lancinante…..beh non scartate l’idea che il vostro stress vi stia consumando e che sia venuta l’ora di farlo fuori  . . . .

 

Come ?

 

Ma con il METODO BUTEYKO certamente !

 

 

.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • tina

    25 Sep 2009 - 09:05 - #1
    0 punti
    Up Down

    il dolore c’è,ma l’idea di respirare male mi incuriosisce….

  • kikka1157

    29 Oct 2009 - 10:00 - #2
    0 punti
    Up Down

    Ho dei dolori al centro delle spalle con fitte lancinanti ai due seni. Il mio dottore mi ha detto che sono dolori di riflesso per un infiammazione condro-costale. Non metto il reggiseno da una settimana e le fitte sono sparite ma il dolore alle spalle no! Sara’ colpa del respiro?

Save n'Keep

Bookmark condivisi e privati.

Con Save n' Keep ora è possibile!