Questo sito contribuisce alla audience di

Michael Jackson

...e sette

Michael Joseph Jackson è nato il 29 agosto 1958 a Gary in Indiana.
Comincia la sua carriera di cantante nei Jackson 5 alla fine degli anni’60 a 8 anni.
Un vero bambino prodigio, come i suoi fratelli del resto.

Ma Michael ha una marcia in più e lo dimostra stando ore ad osservare suo padre e i Falcons fare le prove, guardando i suoi beniamini ballare e cantare Fred Astaire, James Brown, cercando non solo di imitare le loro movenze, ma anche e soprattutto di “personalizzare” inventando un suo stile personale.

Dopo la grande esperienza con i Jackson 5 e i Jacksons, Micheal intraprende la carriera da solista.
Nel 1978 trampolino di lancio per staccarsi dalla famiglia è la sua partecipazione al film musicale “The Wiz” (adattamento del “Mago di Oz”) con Diana Ross, nel quale interpreta la parte dello spaventapasseri.
Si trasferisce quindi a New York, dove insieme al grande Quincy Jones registra il suo primo album da solista Off The Wall.
L’album contiene dei successi memorabili, tra cui le hit che resteranno per lungo tempo ai primi posti nelle classifiche americane e mondiali. “Don’t Stop ‘Til You Get Enough” e “Rock With You”.
L’album vince il disco di platino vendendo più di 7 milioni di copie.

Nel 1982 il secondo album Thriller che ancora oggi, anno 2004, rimane l’album più venduto e più premiato di tutti i tempi.
Grandi gli ospiti dell’album da Paul McCartney in “The Girl Is Mine”, a Eddie Van Halen e la sua graffiante chitarra in “Beat It”, alla voce e alla partecipazione al video Thriller di Vicent Price.
Passerà alla storia anche il video musicale di Thriller diretto da John Landis che sarà trasmesso anche dalla “bigotta” MTV (che fino ad allora non aveva mai trasmesso un video di un’artista di colore).
Thriller rimane in classifica per ben 2 anni, per ben 37 settimane al numero uno. Pensate che solo in America ha venduto più di 25 milioni di copie.(Ad oggi siamo a circa 46 milioni di copie vendute).

Siamo nel pieno del successo di Michael Jackson, che diventerà un’icona del Pop. Imitato e seguito da milioni di fans, lancerà la moda del guanto di paillets, dei cappelli (la cui passione risale a quando era piccolino), dei passi di break-dance (il moonwalk era il suo cavallo di battaglia), delle giacche militari….e molto altro.

Alla fine del 1983 Michael Jackson e Paul McCartney si ritrovano ancora in vetta alle classifiche con la bellissima “Say,Say,Say”.

Nel 1984 insieme ai fratelli esce l’album Victory.

Nel 1985 insieme a Lionel Richie “We Are the World” la canzone icona per aiutare i bambini africani (USA for Africa), con la partecipazione di tantissime star tra cui Diana Ross, Cindy Loper, Bruce Springsteen, Tina Turner e moltissimi altri.
Sempre nello stesso periodo Michael collabora con George Lucas e Francis Ford Coppola ed interpreta il film “Captain Eo” proiettato per ben 12 anni consecutivi nei parchi giochi di Disney.

Nel 1987 il suo terzo album Bad che vende “solo” 8 milioni di copie.

Nel 1991 il quarto album Dangerous.
Michael adesso non collabora più con Quincy Jones, ma con Teddy Riley.
In questo album molte sono le guest stars che vediamo nei video “Jam” con M.Jordan oppure “In The Closet” con la bellissima pantera Naomi Campbell.

Ma nell’aria si sente odore di “decadenza”.
La musica sta cambiando e The King of Pop pare non accorgersene subito.
Usciranno una miriade di mini-cd (ho speso un capitale ma io li ho comprati tutti), con differenti versioni delle stesse canzoni, come se Michael si stesse accorgendo che la sua musica non “suonava più come una volta”…

Cominciano anche i guai giudiziari sulla sua presunta pedofilia.

Nel 1994, forse su consiglio di qualche avvocato, Michael si sposa con Lisa Marie Presley, dalla quale divorzierà due anni dopo.

Nel 1995 il quinto album HIStory, accompagnato dalle statue gigantesche di Michael Jackson sparse qua e la per tutta Europa.
L’album doppio contiene un disco greatest hits e un altro con dei nuovi brani, tra cui “Scream” in duetto con la sorella Janet, il cui video è stato considerato il più costoso al mondo.

Nel 1997 si sposa con la sua infermiera personale Debbie Rowe e nascerà il primo figlio Prince Michael Jackson Jr, nel 1998 il secondo Paris Michael Katherine Jackson.(Nel 1999 Michael e signora divorziano.)

Nel 1997 il primo vero flop di Michael Jackson Blood On The Dance Floor…mi sto ancora domandando se qualcuno se n’e’ accorto.(sia del flop sia del remix)

Nel 2001 Michael festeggia i 30 anni di carriera al Madison Square Garden di New York e viene inserito nella Rock And Roll Hall Of Fame.
Alla fine dell’anno 2001 esce Invincible, ma ormai tutti i media sono troppo presi dalle vicende personali di Michael, soprattutto le accuse di presunta pedofilia e le sue manie (o paranoie), dalla chirurgia che ormai gli ha “deturpato” il volto, alla vitiligine che lo fa sembrare più un bianco di un fantasma, al documentario “Living With Michael Jackson” trasmesso sulla rete inglese ITV opera di Martin Bashir, che screditano in tutti i modi Michael e cancellano nella frazione di un secondo tutto ciò che ha fatto e tutto ciò che è stato per il mondo della musica e per i suoi fans.
Certo che anche Michael ce la mette tutta per attirare l’ira dei media. La goccia che fa traboccare il vaso è quell’assurda idea nel 2003 di far penzolare come un bambolotto dal balcone di un albergo in Germania il suo terzo figlio Prince Michael II.

Nel 2003 esce Number Ones, una collezione con ben 4 copertine differenti, di tutti i numeri uno di Michael Jackson.

Siamo nel 2004 è The King of Pop è in tribunale ancora per difendersi dalla presunta pedofilia……