Questo sito contribuisce alla audience di

1964-2004 - Quarant'anni di metro

Mostraa cura di Matteo Mai e Dirce Giammarchi 2 dicembre 2004 - 10 gennaio 2005 Facoltà di Architettura Civile navata d'ingresso campus Bovisa via Durando 10 – 20158 Milano - lunedì-venerdì ore 9.00-19.00

Il 1 novembre 1964 veniva inaugurata la Linea 1 da piazzale Lotto a Sesto Marelli, 12,5 chilometri di lunghezza con 21 stazioni (il primo tratto di una rete che progressivamente si sarebbe articolata su altre due linee, fino a raggiungere al 2004 l’estensione complessiva di 73 chilometri con 85 stazioni).

La mostra ripercorre la storia della Linea 1 dal progetto di rete del 1952 allo sviluppo futuro (con le nuove Linee 4 e 5), dalle obbligazioni sottoscritte dai milanesi per finanziare l’opera ai cantieri.

Lo spaccato offerto sulle vicende della Linea 1 risulta parziale rispetto alle molte altre questioni correlate: il lavoro di progettazione ed esecuzione di Metropolitana Milanese Spa, veniva infatti affiancato dallo Studio Albini-Helg per la parte di progettazione architettonica, e dal grafico Bob Noorda per la definizione della segnaletica. Questi, come altri fondamentali aspetti, pur non essendo sviluppati rappresentano capitoli così significativi da meritare trattazione autonoma.

La mostra sottolinea soprattutto lo sforzo di una collettività che, dopo le tragedie del secondo conflitto mondiale, concretizzava una idea innovativa di trasporto pubblico di massa che aveva, per Milano, radici nel dibattito e nelle proposte dei primi anni del Novecento.

Presentazione della mostra

2 dicembre 2004

Intervengono i proff. Federico Bucci, Vincenzo Donato, Matteo Mai

via Durando 10

20158 Milano

navata d’ingresso campus Bovisa

ore 15.30

La mostra è promossa da MM Metropolitana Milanese Spa e ATM Azienda Trasporti Milanesi Spa

Coordinamento generale a cura del Servizio Rapporti Istituzionali di MM Spa

Ideazione Dirce Giammarchi e G. Matteo Mai

Progetto grafico e dell’allestimento, ricerche e coordinamento scientifico G. Matteo Mai e Agnese Maffioli, con la collaborazione di Anna Costantini e Davide Miglietta

Le fotografie della mostra provengono da

§ Archivio fotografico di MM Spa

§ Farabola, Milano

§ Publifoto/Olycom, Milano

§ Ufficio fotografico del Comune di Milano

Le immagini della mostra provengono da

§ “Atlante storico di Milano città di Lombardia”. V. Vercelloni, Officina d’Arti Grafiche Lucini, per MM. Metropolitana Milanese Spa, Milano, 1987

§ “Dinamica di sviluppo delle aree costruite del sistema urbano policentrico milanese”. D. Vermi, Centro Lombardo di Studi e Iniziative per lo Sviluppo Economico, Milano, 1970

§ “La città policentrica lombarda. Correlazione tra sviluppo urbano e reti di trasporto dal 1888 ad oggi”. A cura di G. P. Corda, FrancoAngeli, Milano, 2003

§ “La rete delle linee. Variante al progetto del 1953”. A. Belloni, Milano, 1957, Archivio di MM Spa

§ “Nuovo tronco linea verde Cascina Gobba-Bettolino Freddo di Cologno Monzese” Relazione di progetto, Milano, 1973, Archivio di MM Spa

§ “Sistema dei trasporti di Milano”, Milano, 1985 , Archivio di MM Spa

Cartografia storica

§ “Carta topografica del Milanese e del Mantovano”, redatta dal Corpo degli Astronomi di Brera. Ristampa dell’inizio del XIX secolo, scala, 1:86.400, Milano, Archivio di Stato

§ Base cartografica del 1994 , particolare della Carta Tecnica Regionale alla scala 1:10.000, edita dalla Regione Lombardia, Direzione Generale Territorio e Urbanistica

§ Tavolette edite dall’Istituto Geografico Militare italiano, utilizzate per la sezione storica; riproduzioni della Carta Topografica d’Italia alla scala 1:25.000, zincografia, mm. 470×470, conservate presso l’Archivio dell’IGM di Firenze. Dai tipi dell’Istituto Geografico Militare (Autorizzazione n. 5958 rilasciata in data 14/10/2004)

Carta del “Progetto di rete metropolitana” del 1942 del Comune di Milano, conservata presso l’Archivio di MM Spa