Questo sito contribuisce alla audience di

Caetano Veloso all'Alcatraz giovedì 27

In questo concerto, che conclude il festival MI.TO., l'artista brasiliano, padre del tropicalismo, torna a cantare in portoghese, alla guida di tre giovani musicisti, con nuove canzoni e la poesia di sempre.

Il concertò sarà imperniato sul nuovo album “Cê” (pronunciato “sè”),abbreviazione di “você” che in portoghese significa “tu”.

Il concerto avrà luogo all’Alcatraz, con inizio alle ore 22.

Caetano Veloso pubblicherà nelle prossime settimane un resoconto live di , CÊ AO VIVO, accompagnandone l’uscita con una nuova serie di concerti.

Registrato con l’ausilio di due musicisti trentenni – Pedrò Sá alla chitarra elettrica e suo figlio Moreno Veloso (i due firmano anche la produzione) – e di due ventenni – Marcelo Callado alla batteria e Ricardo Dias Gomes al basso e piano elettrico – CÊ è un album in cui il 64enne Veloso dimostra di essere uno dei pochi artisti brasiliani continuamente all’avanguardia. Ispirato in gran parte alle vicissitudini personali che lo hanno portato al divorzio, CÊ è anche l’unico album composto interamente da canzoni del solo Caetano: «Tutte le mie canzoni sono autobiografiche, comprese quelle che non lo sono, ma in senso documentale».

I nuovi concerti di Caetano Veloso affiancheranno all’esecuzione dei brani contenuti in CÊ la rilettura di alcuni classici della sua carriera alla luce di un nuovo suono, assai più elettrico e nervoso di quello proposto sui precedenti lavori (in primis sull’album “Foreign Ground”, dedicato alle cover di canzoni americane). Come su CÊ AO VIVO, anche per i concerti italiani Caetano Veloso sarà accompagnato dalla seguente formazione: Pedro Sá (basso e chitarra elettrica), Ricardo Dias Gomes (basso e tastiere), Marcelo Callado (batteria).