Questo sito contribuisce alla audience di

Zeus

Il Padre degli dei

Figlio di Crono e di Rea nella tradizione greca era considerato il re degli uomini e degli dei ed aveva la sua dimora nell’Olimpo, mentre nella tradizione latina assimilato a Giove considerato anche lui padre degli dei e degli uomini. Protettore del convivere civile, della famiglia e degli ospiti e castigatore dei cattivi. Persino gli dei gli dovevano obbedienza, e se qualcuno si ribellava veniva espulso dall’ Olimpo così come avvenne ad Apollo e a Poseidone. Il suo infinito potere aveva un solo limite: il Fato a cui tutti dovevano sottostare.

Fratello di Plutone, Poseidone, Estia, Demetra ed Era. Quest’ultima Sposò Zeus ed ebbe Ebe ed Eris. Con l’altra sorella Demetra generò Persefone.Ebbe anche altri amori:

da Dione una delle Titanidi, generò Afrodite

da Eurinome le Grazie,

da Mnemosine le Muse

da Latona, Apollo e Artemide
Zeus si invaghiva spesso anche di donne umane o di ninfe e per potersi unire a loro spesso si mutava in un animale o prendeva la forma di un elemento naturale.

da Alcmene generò Eracle

da Europa, Minosse

da Io a cui si unì sotto forma di toro ebbe Epafo

da Danae che ingannò trasformandosi in una pioggia d’oro ebbe Perseo

da Leda che amò sotto forma di cigno ebbe Elena e i Dioscuri

da Maia ebbe Ermes

da Pluto, Tantalo

da Semele, Dionisio
Il dio ci viene raffigurato in modi diversi : ignudo nell’atto di scagliare una folgore; seduto, nella destra lo scettro sormontato da un’aquilae nella sinistra una Nike.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • jiedertu

    17 Nov 2009 - 14:26 - #1
    0 punti
    Up Down

    fa schifo non vi conviene non si trova nientedi quello che non si conosce blaa!!

Ultimi interventi

Vedi tutti