Questo sito contribuisce alla audience di

Vishnu

Vishnu è la seconda divinità della Trimurti (Trinità Indù), insieme a Brahma e Shiva.

Conosciuto come il Conservatore, viene più comunemente identificato con le sue incarnazioni, gli avatar, in particolar modo con Krishna e Rama. E’ il Dio Supremo del Vaishnavismo, monoteismo di Vishnu. Ed è frequentemente venerato attraverso la forma di questi Avatar. Si crede che manifesti se stesso, nelle varie epoche, in forma umana, attraverso dieci Avatar.

Non si conosce chiaramente quando e come abbia avuto inizio la venerazione di Vishnu. La venerazione si esplica anche attraverso un mantra : Om Namo Narayana. E anche attraverso un inno che elenca i 1000 nomi di Vishnu , (Vishnu sahasranama) ,che si trovano anche nel Mahabharata . In questo elenco, tuttavia, Vishnu è celebrato come il Dio Supremo. Si pensa che tutti questi nomi derivano dalla radice anantakalyanaguna, gli infiniti e propizievoli attributi del Signore.

I Vaishnavisti credono che il dio si incarni ogniqualvolta vi è un declino dell’etica e della morale e il prevalere delle forze negative . Un’altra visione di Vishnu è nella sua forma di protettore dell’Universo. Gli aspetti divini di Vishnu o Shiva sono semplicemente attributi impersonali di Brahman, dio privo di attributi, il tipo di divinità somigliante agli dei delle religioni semitiche

Gli Indù venerano Vishnu come forma astratta, definita saligrama. L’uso del saligrama è simile al lingam utilizzato per Shiva. Vishnu è considerata una divinità, avente diversi aspetti. E’ conosciuta, sia come purusha, mahä purusha o paramätma, l’Anima Suprema, sia come sheshin o Totalità, nella quale sono contenute tutte le anime. Rappresenta anche Bhagavat dove il termine bhâga significa Gloria Divina.

Vishnu possiede sei qualità divine :

jñäna ,l’onniscenza

aishvarya ,l’autorevolezza

shakti ,la potenza

bala, l’energia

vërya ,l’immutabilità

tèjas, lo splendore

Visnnu è anche il marito di Laksmi, la Dea della salute. Shakti invece rappresenta il samvit, ossia l’intelligenza primordiale del dio, mentre gli altri cinque attributi emergono da questo samvit, e quindi Shakti è anche il suo aspetto personale e attivo, (ahamata). In questo modo questa Shakti divina viene personificata dalla dottrina mitologica con il nome di Shri o Laksmi, manifestando se stessa nella kriyäshakti o Attività Creativa, e nella bhütishakti o Creazione di Dio.

Inoltre Vishnu è inseparabile dal suo aspetto creativo o ahamta, rappresentata dalla immagine femminile di Shri o Laksmi, accompagnandolo in tutte le sue incarnazioni. Nei purana, Vishnu risiede sul monte Garuda, (l’aquila), sul quale, insieme ai rishi, aiuta a rompere la tregua tra Vritra e Indra.

Vishnu è di solito rappresentato con quattro braccia, pelle blu, spesso seduto su di un fiore di loto. A volte nella sua forma onnipresente viene chiamato Hari.

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati