Questo sito contribuisce alla audience di

Il museo abbandonato

Henry Chancellor esordisce nella narrativa fantasy rivolta a giovani lettori con questo romanzo, primo volume di una trilogia.

museoTom Scatterhorn, ragazzino inglese di undici anni, rischia di passare il Natale da solo, perché sua i madre è in partenza per la Mongolia. Per scongiurare, l’evenienza, viene affidato a una coppia di zii, Melba e Jos, che vivono nel museo di famiglia. II museo, fondato da Henry Scatterhorn, il nonno di Tom, famoso cacciatore, e dal suo migliore amico August, il più grande tassidermista di tutti i tempi, sta ormai cadendo a pezzi e rischia di venire venduto da un momento all’altro. Il posto è pieno di segreti: gli animali esposti, benché imbalsamati, sono vivi, e nel museo è addirittura nascosta una cassapanca che permette di viaggiare nel tempo: è un passaggio verso il medesimo luogo, un secolo prima

QUARTA DI COPERTINA
Benvenuti al Museo Scatterhorn! Vietato entrare: a chi pensa di essere in una tranquilla gita scolastica, ma soprattutto a chi ha paura del buio. Già, perché non è consigliabile visitare un posto pieno di vecchi animali imbalsamati dopo una certa ora. Ne sa qualcosa Tom, obbligato a vivere lì con due strani zii e in compagnia di bestioni dall’aspetto non proprio amichevole, che per quanto brutti e malconci, custodiscono un terribile segreto. E per scoprirlo il ragazzino tornerà indietro nel tempo, addirittura a cento anni fa, quando tigri, mammut e anaconde sono stati catturati e impagliati. Solo i più coraggiosi potranno accompagnarlo in questo incredibile viaggio da una fiera del ghiaccio di inizio secolo alla Mongolia e poi alla giungla indiana. Con un’avvertenza: occhio ai coleotteri! Soprattutto se sono affamati…

Titolo: Il museo abbandonato
Autore: Chancellor Henry
Traduttore: Carbone A.
Editore: Mondadori
Data di Pubblicazione: 2009
Collana: I Grandi
Pagine: 453

Ultimi interventi

Vedi tutti