Questo sito contribuisce alla audience di

L'amuleto

Un amuleto è un piccolo oggetto dotato del potere di proteggere contro la malasorte colui che lo indossa.

amuletoL’uso di amuleti è antichissimo. Li indossavano gli antichi egizi come pure i greci, che li chiamavano “phylakteria” (”phylatto” = proteggere, custodire).

Solitamente viene portato intorno al collo. Gli oggetti usati per costruire amuleti sono ritenuti dotati di speciali capacità e comprendono parti del corpo umano o animale, radici, semi, pietre e metalli preziosi, monete o simboli religiosi.

Assai spesso si usa una pietra o un pezzo di metallo, solitamente con un’iscrizione o delle cifre incise su di essi. Amuleti popolari sono la zampa di coniglio e la croce. Un talismano stimola la positività, mentre l’amuleto protegge contro la negatività.

Un diverso tipo di amuleto è quello scritto. Una parola o una frase sacra sono potenti se pronunciate, ma anche se scritte. In certi casi sono ancora più potenti perché operano in modo automatico e permanente. Si credeva generalmente che più misterioso era lo scritto (per esempio simboli oscuri, lingue strane), più potente era l’amuleto.

La runa legata è un altro popolare tipo di amuleto, in cui varie rune venivano unite insieme a formare una “super runa”, che si credeva avesse dei poteri magici molto maggiori rispetto alle singole rune prese separatamente.

Nelle culture primitive e antiche si riteneva che l’amuleto proteggesse contro le disgrazie sia naturali che innaturali, come malattie, morsi di serpente, malocchio, demoni.

La popolarità degli amuleti presso i cristiani era talmente grande che nel 721 la Chiesa proibì del tutto di fabbricarli e indossarli. In Medio Oriente la pratica di indossare amuleti è pressoché universale.

Argomenti

Ultimi interventi

Vedi tutti