Questo sito contribuisce alla audience di

Lara Croft (I)

Tomb Raider vi dice qualcosa?. L'amico Andrea Terzolo ci racconta qualcosa in piu'...

Premessa:

Dopo il successo dell’articolo di Dylan Dog, l’amico Giaba mi ha proposto di scrivere quest’articolo riguardante un personaggio famosissimo non sulla carta stampata ma sui monitor dei nostri Pc e sulle console.

Chiunque si cimenti nei videogames conosce Lara Croft, l’archeologa avventuriera dalle curve mozzafiato protagonista di ben 5 titoli conosciuti come Tomb Raider.

Appena uscito il kit dell’Andrea Miniatures in 80mm (COD G-030) non ho avuto piu’ dubbi e ho cominciato a dar vita o meglio colore alla mia eroina videoludica (ebbene si’ sono anch’io un giocatore di videogames e seguace di miss Croft).

Ringrazio pertanto pubblicamente Giaba per lo spazio concessomi e per l’opportunita’ di esporre le mie modeste opere on line.

Il personaggio

Lara Croft come detto in precedenza e’ quindi un Indiana Jones in gonnella, nei 5 capitoli videoludici della saga l’abbiamo vista affrontare avventure in ogni angolo del globo,dall’Egitto ad Atlantite,dall’India a Venezia sempre alla ricerca di manufatti e tesori appartenuti alle civilta’ antiche come Egizi, Inca o all’antica Cina.

Non e’ questa la sede adatta per recensire videogames,comunque e’ fuori discussione il ruolo avuto dal personaggio nella seconda meta’ degli anni 90 o tutt’ora, eletto come simbolo dei personaggi dei videogiochi stessi.

Basta pensare che e’ stata la prima e forse l’unico personaggio virtuale ad accaparrarsi la copertina della stampa non del settore, in America se non erro e’ uscito un fumetto, ci sono gadget, cantautori che la citano come Finardi, innumerevoli siti internet ufficiali e non a lei dedicati, presto ci sara’ anche un film e questo la dice lunga sulla scommessa vinta dagli autori che si sono trovati tra le mani una vera “miniera d’oro”.

Il Kit

Il kit dell’Andrea e’ ottimo, con una pulizia di fusione notevole come ormai ci ha abituato la ditta iberica.


La scala come detto in precedenza e’ in 80mm e il pezzo si colloca nella serie intitolata 3D GIRLS.

Il figurino e’ proposto con il nome Storm Raider, sinceramente non so il perche’, forse per ragioni di marketing.

La posa riflette quella dei videogames, d’altronde Lara ci ha abituato a spettacolari azioni.

ll viso è molto ben scolpito anche se onestamente non e’ somigliantissimo a quello dei videogiochi; personalmente mi piace molto, ricorda quello di alcune tavole della Croft stessa, dotato di una certa “grinta”.

La basetta molto “generosa” e’ gia’ da se un’ottima ambientazione, con un selciato e due idoli di qualche civilta’ misteriosa.

Gli occhiali vengono forniti come fotoincisione, essendo cosi’ delicati come particolari la Andrea ne ha fornito un secondo paio nella stessa confezione.

Nella seconda parte seguiremo il montaggio e la pittura.

Andrea Terzolo.