Questo sito contribuisce alla audience di

Messer Corso Donati & sergente di Brunswick - Andrea Terzolo (I)

Due bellissimi figurini realizzati dall'amico Andrea, uno di questi e' stato addirittura premiato ... scusate se e' poco.

Il figurino della Pegaso raffigura messer Corso Donati, cavaliere guelfo protagonista della battaglia di Campaldino nel giugno 1289 che contrappose la lega guelfa capitanata da Firenze contro Arezzo e i suoi alleati ghibellini.

Tra i giovani fenditori guelfi militava anche il giovane Dante Alighieri.

Lo scontro fu cruento, la cavalleria ghibellina travolse lo schieramento guelfo e penetro’ in profondita’ nella formazione avversaria, che tuttavia mantenne con difficolta’ la posizione.

Quando i fanti aretini si lanciarono nella mischia per sferrare il colpo finale, Corso Donati che era rimasto in disparte al comando della riserva guelfa composta da pistoiesi e lucchesi, lancio’ la carica tagliando la strada ai fanti aretini mettendoli in fuga.

I ghibellini si trovarono accerchiati e subirono una sanguinosa sconfitta.

Perirono nomi altisonanti tra loro, fra tutti il vescovo di Arezzo Guglielmino degli Ubertini, nonostante avesse scambiato le insegne con un altro cavaliere per non essere riconosciuto.

Corso Donati

Il cavaliere e’ stato dipinto con colori acrilici Valleyo e inchiostri Citadel.

Una volta dipinta la tunica con luci e ombre e’ stata eseguita una damascatura essendo questa di tessuto pregiato specialmente per le personalita’ piu’ importanti.

Il figurino e’ stato fissato su una basetta in legno della ditta Amati.

Corso Donati

Con grossa soddisfazione dell’autore, questo figurino e’ stato premiato con il terzo premio al concorso internazionale di Fossano nella categoria debuttanti.

Il figurino della Durendal rappresenta un sergente del contingente comandato dal duca di Brunswick nella battaglia di Quatre Bras il 16 giugno 1815, pochi giorni prima del famosissimo scontro di Waterloo che vide il definitivo declino di Napoleone.

Questo contingente giovane ed inesperto non si distinse certo in azioni di rilievo, anzi venni quasi del tutto annientato dai francesi e lo stesso Duca soprannominato il duca nero (Der Schwarz Herzog) perse la vita in un disperato contrattacco.

sergente Brunswick

La singolare divisa quasi completamente nera con un teschio ad emblema e’ stata dipinta in acrilico con diverse tonalita’ di nero.

I colori usati sono Valleyo+Citadel.

Per simulare il cuoio e per dipingere il fucile sono state eseguite delle rifiniture ad olio.

Il pezzo e’ stato fissato su una basetta su cui e’ stato ricreato del terreno naturale.

sergente Brunswick

Andrea Terzolo

Link correlati