Questo sito contribuisce alla audience di

Impressioni da un Mondiale - Andrea Vanzetto

Di seguito alcune riflessioni suscitate dalla visita al Mondiale di Roma...

Le mie riflessioni potranno risultare un po’ naif, ma spero che ciò possa essere perdonato a uno che è modellista da lungo tempo ma che non è certo esperto di mostre.

Anzi, per me si tratta di una prima assoluta dovuta all’occasione di avere il Mondiale, per così dire, “in casa”.

E quindi veniamo al dunque.

Prima osservazione naif: 8 Euro di ingresso mi sono sembrati un po’ cari già di primo acchito. La sensazione è stata confermata dopo essere entrato (vedi dopo…)

Seconda osservazione naif: per essere un mondiale mi sarei aspettato una cosa… MONDIALE!! (l’equivalente modellistico del Motor Show, tanto per intenderci).

Devo dire invece che lo spazio occupato era piuttosto limitato!

Si vede che il nostro hobby non muove abbastanza soldi!!

Terza osservazione naif: essendo principalmente un mondiale di figurini questi facevano, giustamente, la parte del leone.

Domanda ingenua: ma, visto che erano in concorso, non li si poteva disporre su scaffali a gradino in modo da valorizzarli, anziché “buttarli lì” su tavolacci (tranne eccezioni)? Perché questa è la sensazione che il profano ha…

Sempre da profano, ho comunque visto dei gran bei pezzi che, appunto, avrebbero meritato più “spazio”

Quarta osservazione naif: quanto esposto nella terza osservazione vale anche per aerei e mezzi corazzati/diorami!

Quinta osservazione naif: essendo un “aeroplaninista” ero particolarmente interessato a questa specifica classe.
Personalmente sono rimasto un po’ deluso (e anche i miei figli).

Francamente ho visto pezzi migliori sulle riviste! Questo non vuol dire che non ci fossero modelli validi, tutt’altro, però mi sarei aspettato il massimo!

Invece alcuni modelli mi hanno addirittura lasciato perplesso o perché usciti di fabbrica/freschi di revisione a zero ore o perché passati nella candeggina che non rispetta i colori.
Francamente, dalle foto, in genere gli aerei veri sembrano essere moderatamente usurati!

Insomma forse, come spesso succede, la virtù sta nel mezzo.

Sesta osservazione naif: ho fatto fatica a trovare un collegamento con il Fantasy… Vabbe’, le vie del modellismo sono infinite…

Settima osservazione naif: la mia graduatoria da profano del livello qualitativo è la seguente: 1° figurini; 2° mezzi corazzati/diorami; 3° aerei; Fantasy n.c.

Considerazione finale: non si pensi che quanto sopra sia un’accusa gli organizzatori.

Sarebbe sciocco quando non si hanno termini di paragone!

Spero solo che queste righe, possano essere di stimolo a tutti coloro che si trovano nell’arduo frangente di organizzare una mostra, magari in parrocchia.

Una mostra ben congegnata e di buon livello qualitativo può infatti fare moltissimo per il nostro hobby!!

Postilla: sempre nella Mostra teorica di cui sopra, ma non sarebbe carino organizzare delle dimostrazioni per i neofiti??

Postilla II: naturalmente si accettano repliche …

Andrea Vanzetto