Questo sito contribuisce alla audience di

Reggiane RE 2000 "Catapultabile" - Sebastiano Casella

Ecco un altro lavoro decisamente particolare del nostro Sebastiano che ha interamente autocostruito il pianale per il trasporto del velivolo RE 2000 (anch'esso modificato).

Il Velivolo

Di questo Falco I° viene realizzata la versione “CATAPULTABILE” nell’esemplare
M.M. 8288 prodotto nella primavera del 1942 con la livrea standard V.O.S.2 e G.A.C.1 che viene presentato in posizione di ” massima elevazione” sul proprio carrello di trasporto stradale.

Per realizzare il modello di questo aeroplano si è proceduto alla ricostruzione ed apertura del tettuccio, costruzione interni cabina, rifacimento e chiusura dei vani carrello anteriori, apertura e ricostruzione di quello posteriore con annesso sistema di retrazione, ultima ordinata e tiranteria timoni.

I timoni di profondità sono poi stati staccati e riposizionati.

L’ elica e’ stata eliminata e la flabellatura rifatta; gli agganci anteriori e posteriori per catapultaggio sono stati autocostruiti.


RE 2000 - S. Casella

PIANALE STERZANTE

Molto difficoltoso e’ stato il reperimento della documentazione, dalle poche foto viste fin dal 1978 (- Caccia Assalto vol. 1°-), la definizione funzionale delle varie parti meccaniche rimaneva sconosciuta.

Alla ricerca di ulteriori notizie interpellai dapprima il “GRUPPO VELIVOLI STORICI REGGIANE” che mi ha rimandato al progettista ing. Vardànega, il quale non disponendo di alcuna documentazione mi ha indirizzato all’archivio fotografico di S. Govi, il quale mi ha fornito le uniche foto esistenti del complesso, con e senza velivolo.


RE 2000 - S. Casella

Cenni Storici

Questo pianale venne probabilmente usato durante il periodo delle prove di catapultamento nella prima meta’ del 1942, prima a terra poi su mercantile appositamente attrezzato e successivamente a bordo delle corazzate Roma e Vittorio Veneto.

Esso permetteva il trasporto stradale del velivolo, presentandolo integro al pontile d’imbarco.

Dalla documentazione si deduce che questo pianale e’ stato prodotto in non più di quattro esemplari, sotto l’egida del Genio Aeronautico, presso le Officine Reggiane utilizzando parti meccaniche del Pianale a Volta Corretta di produzione VIBERTI (queste sono mie deduzioni a cui sono giunto studiando la documentazione esistente).


RE 2000 - S. Casella

Costruzione

Non avendo indicazioni dimensionali ho dovuto, basandomi sulle poche misure sia del velivolo reale sia del modello, disegnare il complesso in scala 1: 36.


RE 2000 - S. Casella


RE 2000 - S. Casella

Da una analisi approfondita delle foto sono riuscito a definire il reale funzionamento e quindi il più appropriato dimensionamento degli apparati meccanici : Rampe d’accesso - Sistema d’alaggio - Modo di ribaltamento - Ossatura del pianale - Sistemi di sterzatura, ecc.

Terminata questa fase grafica, sono passato alla scala 72 potendo cosi’ costruire a “contatto” i componenti per poter eliminare errori di misurazione e taglio.

I materiali usati sono stati:

Profilato Ottone “C” 4×2
Trafilati 1×1 1,5×1,5 tondo Æ 9 ‘Evergreen’
Acetato di varia provenienza e spessore
Cartoncino
Particolari provenienti da cannibalizzazione.

Unici particolari provenienti da altro kit (Autotreno Volvo) sono la serie di pneumatici, che peraltro sono stati profondamente modificati per ottenere, sia delle raggiere confacenti alle originali, sia per simularne la deformazione rilevabile dalla documentazione.

La tinta del pianale è stata dedotta attraverso il raffronto fotografico con il conosciuto V.O.S. 2 del velivolo.


RE 2000 - S. Casella

Bibliografia

N° 11 fotografie dell’ originale (f.to 18×24) archivio S.Govi.
Manuale Uso & Manutenzione ” PIANALE A VOLTA CORRETTA”
IL Re 2000 “Il brutto anatroccolo della Regia”
I caccia “Caproni - Reggiane”
Caccia Assalto vol. 1°
Aerei Modellismo vol. 4°






Sebastiano Casella - G.M.M.