Questo sito contribuisce alla audience di

LAV-25, contesto storico e scheda tecnica

Il mezzo blindato 8x8 in servizio presso l'US Marine Corps e la Guerra del Golfo ...

Nel 1990 l’Iraq (reduce dalla guerra svolta contro l’Iran per il possesso di alcuni territori di confine ricchissimi di petrolio, 1980-1988) invase il Kuwait per prendere il controllo dei suoi giacimenti petroliferi e per ottenere uno sbocco sul Golfo Persico, dando inizio alla guerra del Golfo.
Il 16 gennaio del 1991 l’Onu autorizzò l’operazione Desert Storm (tempesta del deserto) per la quale gli USA e gli altri stati della NATO schierarono quasi un milione di soldati e migliaia di mezzi, terrestri, aerei e navali.
L’intera operazione fu guidata dallo statunitense Norman Schwarzkopf che, attua un massiccio attacco aereo.
Nonostante i contrattacchi, l’esercito irakeno subisce forti perdite ed Hussain è costretto ad arretrare.
La palese imparita` bellica e tecnologica tra le due forze in campo, obbliga l’Irak ad arrendersi il 6 aprile 1991.

LAV-25

Sebbene non documentato o non documentato correttamente, si ipotizza che siano state usate armi chimiche e batteriologiche da entrambi le parti, oltre ai proiettili all’uranio impoverito.
Gli USA mandarono il maggior numero di uomini in guerra e proprio tra i reduci si sviluppò una misteriosa sindrome denominata GWS (Golf War Syndrome) riconosciuta dal Pentagono.
Dei 697.000 soldati U.S. che hanno combattuto nel Golfo, più di 90.000 hanno accusato gravi problemi medici.
I sintomi comprendono disfunzioni respiratorie, epatiche e renali, perdita di memoria, cefalee, febbre, bassa pressione sanguigna.
Sono stati riportati difetti neonatali nei loro figli nuovi nati e l’uranio impoverito fa parte della lista dei sospetti per questi disturbi (insieme alle armi chimico-batteriologiche e ai vaccini sperimentali forniti ai soldati).
Gli effetti sulla popolazione residente in Iraq sono molto più gravi.

Il blindo ruotato Lav-25 fu largamente impiegato dagli Usa nella guerra del golfo, ecco una breve scheda tecnica del mezzo blindato:

LAV-25

Prodotto dalla General Motors canadese, il LAV 25 e’ nato per soddisfare un requisito delle forze di esercito e marines di dotarsi di un veicolo leggero da combattimento aviotrasportabile.
Al termine del progetto pero’ solo l’US Marine Corps si doto’ di circa 750 mezzi, consegna che ebbe termine nel 1987.
Attualmente, le versioni principali del LAV-25 sono sei: con cannone da 25 mm., mezzo logistico con gru, veicolo anticarro, posto comando, portamortai e manutenzione ma altre sono in fase di realizzazione
Nella sua versione basica, il mezzo ha un equipaggio di tre uomini e puo’ portare altri sei soldati, tre per lato.

LAV-25

Il LAV-25 e’ anfibio e dotato di visori notturni con due vantaggi principali rispetto ai mezzi cingolati: la mobilita’ e il minor costo di manutenzione.

Tipo: Veicolo da trasporto truppa
Armamento: cannone da 25 mm. due mitragliatrici di cui una antiaerea, fumogeni sui lati.
Peso: circa 13.000 Kg
Motore: General Motor diesel da 205 KW
Velocita’: 100 KM/h circa
Autonomia: quasi 700 Km
Pendenza massima: 60%

LAV-25