Questo sito contribuisce alla audience di

Napoleone - Fernando Volpe

Un busto autocostruito in scala 1:20

Circa due anni fa, acquistai il manuale per autocostruire figurini della Ditta Andrea Miniatures su cui era raffigurato uno splendido busto di Napoleone con le relative fasi di autocostruzione.
Devo dire che, anche se il pezzo da me costruito presenta delle imperfezioni (soprattutto nei particolari ed in alcuni aspetti anatomici), ha un fascino particolare perché è stata la mia prima miniatura interamente autocostruita (scala 1:20).

Napoleone - Fernando Volpe

Ho impiegato i seguenti materiali:

- Stucco Milliput (volto, busto)
- Stucco Duro (bottoni, spalline, medaglie)
- Stucco Milliput (50%) + Stucco Duro (50%) (cappello e cappotto)
- Filo di ferro (fregi delle spalline)

Napoleone - Fernando Volpe

Per la colorazione mi sono avvalso di colori acrilici della Vallejo e della Citadel, impiegando principalmente la tecnica della velatura alternata alla tecnica del dry brush (o pennello asciutto).
In pratica dopo aver steso uno strato uniforme di colore base, passo all’applicazione delle luci e delle ombre tramite sottili velature con colore molto liquido (percentuale di acqua 80%).
Dopo questa fase, per smorzare i toni delle luci e delle ombre, con la tecnica del pennello asciutto, lievemente attenuo il distacco dei toni chiari e scuri.

Napoleone - Fernando Volpe

Per la realizzazione della barba, diversamente da altri pittori, non mi sono avvalso delle velature.
Ho mischiato del nero al colore base dell’incarnato e utilizzando un pennello asciutto e con le setole tagliate quasi a zero, ho picchiettato leggermente nelle zone di interesse, insistendo nelle zone in ombra.
Una volta intinto il pennello nel colore è necessario asportare la maggior quantità di colore, utilizzando un panno asciutto, prima di cominciare a picchiettare.




Fernando Volpe

Link correlati