Questo sito contribuisce alla audience di

Templare - Fernando Volpe

In difesa del Santo Sepolcro ...

Il figurino in questione è un 90mm e rappresenta in assoluto, insieme al busto di Napoleone (li costruii in contemporanea), la mia prima autocostruzione completa.

Templare - Fernando Volpe

Circa due anni fa acquistai la rivista dell’Andrea Miniatures, sulla costruzione di miniature, e su di essa veniva riportata la realizzazione di un templare.
Rimasi folgorato dal pezzo e decisi di cominciare a cimentarmi in questo splendido hobby.
A distanza di due anni devo dire che ho fatto grandi progressi (soprattutto se si guarda l’ultimo pezzo creato, il cavaliere medioevale).
La miniatura in questione presenta molti difetti sia di anatomia che di costruzione dei particolari.
Per prima cosa ho impiegato esclusivamente stucco Milliput, che, come si sa ha una consistenza terrosa che difficilmente si presta alla realizzazione di panneggi delicati e particolari minuti come gli occhi, il naso, ecc.
Come al solito sono partito da un manichino in filo di ferro su cui, dopo aver conferito la giusta posizione, ho steso il primo strato di stucco (muscolatura).
Successivamente sono passato all’abbigliamento. La cotta di maglia è stata realizzata con stucco inciso con un ago ipodermico seguendo il classico andamento alternato di ccc.

Templare - Fernando Volpe

Lo scudo è stato creato con un pezzo di plastica sagomato e poi arcuato opportunamente attraverso l’ausilio della fiamma di una candela.
Bisogna stare attenti, in quanto se si avvicina troppo la plastica alla fiamma, il calore tenderà a scioglierla e non ad ammorbidirla.
La basetta non è altro che un pezzo di corteccia di albero, intorno al quale sono stati disposti dei ciuffi realizzati con quella specie di lanugine utilizzata dagli idraulici.

Templare - Fernando Volpe

Colorazione
Per la colorazione ho impiegato dei colori acrilici impiegando anche la tecnica delle polveri.
Si polverizza un gessetto e con un pennellino si cosparge delicatamente il pezzo, nei punti specifici, con la polvere.
Questo per conferire quel tocco di sporcizia che non guasta mai.
Per realizzare con precisione la croce sullo scudo ho effettuato una mascheratura con della carta adesiva e successivamente ho dipinto nello spazio vuoto.




Fernando Volpe

Link correlati