Questo sito contribuisce alla audience di

Cavaliere Medioevale IV° Sec. - Fernando Volpe

Un cavaliere in 90 mm autocostruito in progress ...

Per le mie prime autocostruzioni ho sempre scelto personaggi in posa abbastanza statica (il cavaliere mediovale con ascione, il templare, i gladiatori). Essendo alle prime armi in questo campo, il mio primo obiettivo era soprattutto capire ed imparare i principi base, quale le proporzioni anatomiche, l’uso e le proprietà degli stucchi, la realizzazione dei panneggi e delle armi.
Dopo aver preso un poco di dimestichezza con questi concetti ho deciso di sperimentare una posa più dinamica e quindi ho deciso di costruire questo figurino.

Cavaliere Medioevale IV° Sec. - Fernando Volpe

Il personaggio rappresenta un cavaliere in procinto di sferrare il suo colpo mortale.
Una volta costruito il manichino in ferro, ho creato con del milliput la bozza di gabbia toracica, bacino, piedi e mani, e mettendomi davanti uno specchio ho scelto la posizione più adatta.
Pertanto ho disposto il manichino con le gambe divaricate e con la gamba destra leggermente più inclinata in quanto il peso del corpo poggia maggiormente su di essa; le spalle sono inclinate in modo tale da bilanciare il resto del corpo; il braccio destro è leggermente inclinato all’indietro a rappresentare il peso dell’ascia; il busto è anch’esso leggermente spostato all’indietro ad assecondare il resto del corpo pronto a sferrare il duro colpo.
Il pezzo è un 90 mm interamente autocostruito con duro, una mescola di duro e magic sculpt al 50%, e plasticard (per le armi).





Le tecniche di costruzione sono le stesse impiegate per gli altri pezzi.
Per la realizzazione della cotta di maglia ho impiegato gli stampi Corte di Cavanno, incidendo lo stucco quando è ancora fresco.
L’ascia è stata realizzata interamente con del plasticard tagliato e sagomato con l’ausilio di limette e carta abrasiva ( grana 400/500/600), così come la spada e lo scudo.
I particolari successivi li ho realizzati con il duro.

Cavaliere Medioevale IV° Sec. - Fernando Volpe

In linea di massima il pezzo è riuscito abbastanza bene, l’anatomia è corretta, la posizione è accattivante.
Non sono molto soddisfatto, invece, per quanto riguarda la realizzazione del panneggio nella zona sotto la cintola dove ho dovuto fare diverse aggiunte di stucco a rappresentare le pieghe.

Cavaliere Medioevale IV° Sec. - Fernando Volpe

Comunque non bisogna perdersi d’animo, e come si diceva nel film di Massimo Troisi (Non ci resta che piangere) “bisogna provare, provare, provare, pro…, provare fino a quando non ti riesce…”

Cavaliere Medioevale IV° Sec. - Fernando Volpe




Fernando Volpe

Link correlati