Questo sito contribuisce alla audience di

Hohenstaufen - Federico II di Svevia - Giovanni Bernardini

Un grande personaggio in 90 mm.

Federico II © Giovanni Bernardini - Click to enlarge

Cenni storici:
Federico II di Svevia nacque a Jesi il 26 dicembre 1194 da Costanza d’Altavilla figlia del Re di Sicilia Ruggero il Normanno e moglie dell’Imperatore EnricoVI di Hohenstaufen.
Rimasto orfano per la morte del padre EnricoVI nel 1197 e della madre Costanza avvenuta nel 1198 Federico fu incoronato, a soli quattro anni , Re di Sicilia, Duca di Puglia e Principe di Capua.
La sua tutela fu affidata al Pontefice Innocenzo III che, durante l’adolescenza, cercò di tenerlo lontano dal potere e dalla politica, ma già all’età di diciassette anni Federico dimostrò il suo carattere derivato dal sangue degli Hohenstaufen, riuscendo in seguito ad ottenere la Corona di Germania nel 1215 ad Aquisgrana e quella Imperiale nel 1220 a Roma.
Nel 1228 ,al comando della VI Crociata (detta degli scomunicati) riuscì, in modo diplomatico e senza inutili spargimenti di sangue, a far tornare sotto il controllo occidentale i Luoghi sacri, ed a farsi incoronare Re di Gerusalemme.
Federico II di Svevia (nipote di Federico I Hohenstaufen - Barbarossa) fu un Imperatore innovativo per quell’epoca, amava la cultura l’arte e la poesia, nel 1224 fondò a Napoli la prima Università occidentale che oggi porta il suo nome, ha lasciato diverse testimonianze nel Sud dell’Italia tramite palazzi e castelli che fece edificare tra cui il famoso Castel del Monte da lui progettato.
La sua grande passione fu la caccia con il falcone.
Morì il 13 dicembre 1250.

Federico II © Giovanni Bernardini - Click to enlarge

Il figurino:
Il modello cod. RM 90 prodotto dalla Romeo Models è un ottima scultura dell’artista Gianni La Rocca, raffigurante un cavaliere medievale tratto dal libro della collana Osprey “Knight of Outremer 1187 – 1344 serie Warrior 18 “.
Ho scelto di modificarlo per sostituire l’araldica, a me non piaceva il gallo, così ho iniziato una lunga ed estenuante ricerca su Internet e sui libri storici per trovare l’immagine di un Cavaliere che, sia per tipo di armatura, sia per periodo storico, poteva essere idoneo alla scultura.

Federico II © Giovanni Bernardini - Click to enlarge

La scelta finale è avvenuta una mattina dello scorso novembre 2004 dopo aver osservato la statua dell’Imperatore Federico II di Svevia posta sulla facciata anteriore di Palazzo Reale di Napoli ( Luogo in cui lavoro ), e, dopo averla confrontata con un altro modello prodotto dalla Pegaso Models art. 90-011 dello Scultore A. Laruccia dipinto dall’Artista G. Nespoli.

Federico II © Giovanni Bernardini - Click to enlarge

Le modifiche effettuate sul modello sono tre, la prima riguarda la parte posteriore del cavallo, rendendo aperta la gualdrappa dove in origine era chiusa, ricostruendo poi la coda ed aggiungendo del lamierino per creare l’effetto della stoffa che svolazza sulla cotta di maglia; La seconda riguarda lo scudo, facendolo diventare del tipo triangolare ed infine il cimiero, dove ho sostituito la testa del gallo con un aquila autocostruita.
Per i colori della veste di Federico II con la croce patente Templare e l’Araldica mi sono ispirato alle Sculture sopra descritte, mentre il colore della gualdrappa è frutto della mia fantasia.
La pittura e’ stata effettuata con acrilici Vallejo, Tamiya , smalti Humbrol e inchiostri tipografici

Federico II © Giovanni Bernardini - Click to enlarge

Giovanni Bernardini
Club M.A.S.C.

    

Click it to go!