Questo sito contribuisce alla audience di

"In ricognizione...”, Oasi di Giarabub 1926 - Giorgio Brigà

Una scenetta ambientata nel deserto libico.

L’autoblinda Terni, detta anche Fiat leggera, venne progettata presso lo stabilimento siderurgico della Società Terni verso la fine del 1918.

Autoblinda Terni - Giorgio Brigà

12 di questi mezzi vennero inviati, nel 1919, in Libia assieme ad altrettante Lancia 1ZM per costituire due squadriglie autoblindate, assegnate al 4° e 5° Cacciatori.
Venne poi utilizzata durante l’occupazione di Giarabub nel 1926 e dell’Oasi di Cufra.

Il Kit
Frutto dell’abilità di G. Zenoni, distribuito da “Il Principe Nero”, in ottima resina, non presenta bolle ne ritiri.
Dato il basso numero di pezzi (10), si monta facilmente ed in poco tempo.

Autoblinda Terni - Giorgio Brigà

Le modifiche e le migliorie sono ridotte al minimo, con del filo di rame ho ricostruito i predellini in corrispondenza delle due porte d’accesso alla scafo e con il plasti-card e tondini della Evergreen ho rifatto l’asse cinetico dello sterzo.
Grazie all’amico D. Gnan, utilizzando un foglio decal bianco per stampante laser ho ricreato uno dei motivi presenti in torretta e la targa del mezzo.
Con del cordame per modellismo navale ho riprodotto la fune “avvolta” nella ruota di scorta, mentre dalla “banca dei pezzi” ho prelevato due borse, inserite successivamente al di fuori della torretta blindata, riproducendo le cinte per la tracolla con delle strisce di carta.

Autoblinda Terni - Giorgio Brigà

A montaggio ultimato, tutto il modello ha ricevuto una base di smalto Humbrol 116, successivamente il tutto è stato schiarito con diversi toni di verde e crema, ed ombreggiato con terre colorate; per ultimo è stato passato ad aerografo del trasparente opaco per fissare tutto.

Giarabub 1926 - Giorgio Brigà

Figurini
Come al solito, la penuria di soggetti italiani, in particolar modo per quanto riguarda il periodo Coloniale e relativo alla Prima Guerra Mondiale, mi ha costretto ad un lavoro di ricerca ed assemblaggio di più soggetti, fortunatamente sono riuscito con poco lavoro (corpo di un fante tedesco Ehmar WWI + testa Preiser), ha ricreare il pilota dell’autoblindata.
Per quanto riguarda l’arabo la mia scelta è caduta sull’intramontabile scatola Airfix, ora distribuita dalla Hat, relativa ai soggetti arabi.

Giarabub 1926 - Giorgio Brigà

Diorama
La costruzione della scenetta, tra l’altro molto semplice nel suo insieme, è cominciata dall’angolo “roccioso”.
Su di una basetta in legno 13×25 ho inserito un pezzo di corteccia di Pino Silvestre a simulare la roccia, poi ho cosparso la superficie di colla vinilica sulla quale ho fatto cadere della sabbia marina.
Ho inserito, prima che il tutto asciugasse, alcuni sassolini e muschio sintetico.





Giorgio Brigà

Bibliografia:

www.targheitaliane.it
www.modellismopiu.it
Enciclopedia dei Mezzi Corazzati - Fabbri Editori;
Soldati delle due Guerre Mondiali Vol. 71 “L’Esercito Italiano 1914/18”;
Men-At-Arms Vol. 387 “The Italian Army of WWI
Alpini - Storia e Leggenda” Ed. Compagnia Generale per le Attività Redazionali e Promozionali S.p.A.