Questo sito contribuisce alla audience di

Mongolo con aquila - Paolo Solvi

Busto MIG in scala 1/9

Il kit ci permette di lavorare con molti materiali, ossia incarnati, cuoi e pelli, animali.
La pelle di volpe ci riconduce alle classiche pelli di orso lupi etc. dei romani, mentre l’aquila e’ un soggetto non comune con diversi elementi difficili da realizzare tipo le piume.

Mongolo con aquila © Paolo Solvi - Click to enlarge

Prima di tutto come al solito partiamo con la pulizia del pezzo e in questo caso proveremo anche il montaggio dell’aquila sul braccio dato che le zampe sono fuse con lo stesso mentre il resto dell’aquila e’ scomposta in tre pezzi.
Gli altri elementi del pezzo sono testa del mongolo, braccio e cappello diviso in piu’ parti.
Il livello di dettagli del viso e’ molto bello, cosi’ come per la pelle di volpe, un po’ meno lo e’ l’aquila anche se siamo sempre su ottimi livelli di scultura e fusione.

Mongolo con aquila © Paolo Solvi - Click to enlarge

Il pezzo e’ stato completamente dipinto con oli; per l’incarnato ho utilizzato una miscela un poco piu’ scura del solito per delineare un volto asiatico, utilizzando del giallo di napoli scuro, rosso medio, bianco, ed ocra gialla, per scaldare il tutto a tratti ho utilizzato dell’arancio di cadmio.
Per le ombre rosso scuro e blu raggiungendo una tonalita’ porpora non proprio violetta che risulterebbe troppo scura.

Mongolo con aquila © Paolo Solvi - Click to enlarge

Diverse tonalita’ sono state utilizzate per i cuoi: piu scura per il guanto e chiara per il cappotto, utilizzando dell’ocra, bianco, arancio e terra di cassel.
Per il guanto ho provato il procedimento della screpolatura, dopo aver letto un articolo su una rivista del settore che ne descriveva il metodo ho provato a metterlo in pratica.
Consiste nel dipingere il pezzo con luci ed ombre del colore voluto, in questo caso marrone scuro, e poi a lavoro ultimato creare taglietti con il pennello, dovremo dare dei piccoli colpi col colore voluto in questo caso arancio, creando una piccola ragnatela insistendo in special modo nei bordi piu’ accentuati, punti dove l’usura sara’ maggiore.

Mongolo con aquila - © Paolo Solvi - Click to enlarge

Per la volpe vi rimando agli articoli scritti in precedenza, per l’aquila invece ho preso un bel libro di testo che la raffigurava ed ho tentato la sua colorazione, cercando di evidenziare le piume ad una ad una.
Per il resto vi lascerei alle foto, considerando che il modello e’ ben definito e cio’ ci aiutera’ a dipingere e a definire i particolari.

Mongolo con aquila © Paolo Solvi - Click to enlarge

 

Paolo Solvi
Non solo figurini militari
Gruppo Modellistico GPF Firenze

    

Click here to go!

    

Argomenti