Questo sito contribuisce alla audience di

Pappalardo Orazio - Gallery

Modelli esposti: 2
Nome Orazio Pappalardo
E-mail orplanet@tin.it
Abito a Catania
I modelli di mio interesse Modelli di carta (Papre Models)
Il mio periodo preferito II Guerra Mondiale e non solo
La mia scala preferita Tutte le scale
Il mio Sito Prossimamente…

    

Il mio curriculum
Il mio interesse per il modellismo è iniziato negli anni ‘70 con il ‘Plasti-modellismo’ ed era orientato solo ai mezzi corazzati, sicuramente perchè a cavallo degli anni ‘60 e ‘70 prestai servizio militare come sottufficiale di artigleria corazzata semovente dell’Esercito Italiano.
Nel 1978 mi capitò fra le mani una rivista di bricolage dal titolo: ‘Far da Se’. In questa rivista, un curioso articolo, raccontava di un modellista che costruiva ‘Incredibili Trenini di Carta’.
Fui molto incuriosito e attratto da questa, per me nuova, modalità di fare modellismo però impegni diversi non mi permisero di approfondire.
Ho comunque conservato in un cassetto la rivista e il sogno di dedicarmi a quella attività.
Credo di essere stato uno dei primi Italiani a valutare e utilizzare il computer (all’inizio degli anni ‘80) e in seguito ‘Internet’, acquisendo una discreta pratica. Sfuttando questi strumenti informatici, all’inizio di questo secolo, avevo già raccolto molte informazioni e dati attorno al mondo del modellismo di carta, assieme a molti Kit che sovente sono gratuiti.
Faccio parte delle comunità modellistiche internazionali: www.papermodelers.com e www.zealot.com
Queste comunità sono il ritrovo dei migliori Carta-Modellisti del Mondo e dove ho seguito per alcuni anni i loro lavori, le discussioni, i loro tutorial e ho appreso molte delle tecniche che adesso utilizzo. Ci sono comunque altri interessantissimi Forum Europei in lingua: Tedesca, Polacca, Cecoslovacca ecc; con veri e propri Maestri di Paper-model.
Non avevo mai costruito aerei, per questo mi è venuta la voglia e la curiosità, quando ho iniziato questa attività.
Ho dovuto documentarmi parecchio per recuperare il terreno perso ma in Italia c’è la ‘Delta Editrice’ che ci aiuta.
Il periodo storico della ‘II Guerra Mondiale’ è senza dubbio il preferito, non solo da me, per via della immensa mole di macchine da guerra impiegate.
Ho anche diverso materiale della ‘I Guerra Mondiale’ che è molto interessante e attraente e per certi aspetti più impegnativo inoltre non disdegno il periodo moderno, l’aviazione civile, lo Spazio e la SF-Science Fiction.
Non mi basterà la vita per poter costruire tutto.

Orazio Pappalardo

 

SIAI Marchetti S.79 - Passo passo

 

SIAI Marchetti S.79

    

I miei modelli

 

Macchi MC.200
Macchi MC.200 356^ Squadriglia

 

 

 

Click it to go!

    

Argomenti

Link correlati