Questo sito contribuisce alla audience di

Langsam Fritz - Aleksander Michelotti

Un kit Italeri migliorato...

Langsam Fritz

La BMW R75 e la sua sorella Zundapp nascono dall’esigenza di mezzi rapidi ed efficienti che permettessero gli spostamenti veloci della guerra lampo e dalle restrizioni imposte alla germania dal trattato di Versailles, che le impediva la produzione di materiale bellico innovativo.
I tedeschi aggirarono questo veto adattando mezzi civili allo scopo bellico.
Il modello nasce invece dall’esigenza di fare un po’ di pratica nel montaggio e realizzazione di kit in plastica.


PoliLangsam Fritz © Aleksander Michelotti - Click to Enlarge

Per la moto, sono partito dal kit Italeri migliorato aggiungendo le cassettine foto incise le ruote in resina e fotoincisioni, i vari leveraggi del cambio, il brandeggio dell’MG e altri minuti particolari del set Royal Model (dedicato alla Zundapp, ma essendo le due moto uguali al 75%, si adatta alla perfezione), ricostruendo il pianale del sidecar, i collettori della benzina e i vari cavi utilizzando i più svariati materiali e modellando la bandiera di riconoscimento col milliput.
L’ho poi verniciata ad aerografo e pennello con colori Tamiya, cercando di variare le tonalità della moto e del sidecar per creare un minimo di contrasto in un modello monocromatico.


PoliLangsam Fritz © Aleksander Michelotti - Click to Enlarge

I figurini sono della serie Warrior e in origine rappresentavano due generici motociclisti della Wermacht… ma io volevo due DAK!!
Visto che le differenze tra le due uniformi sono minime, sono bastati pochi grammi di Milliput per risolvere il problema, ricostruendo i colletti delle giacche e gli stivaletti; il colore ha fatto il resto.
Il passeggero ha ricevuto una testa Hornet e ho aggiunto armi ed equipaggiamento di dubbia provenienza, ricostruendo le cinghie con nastro Tamiya.
I figurni sono dipinti a pennello, anche qui cercando di variare il cromatismo aggiungendo per ogni capo di vestiario un diverso colore a quello di base, così un paio di pantaloni tira al giallo, l’altro al marrone, la giacca del passeggero ha una tinta verdina.
Le insegne di reparto, il tachimetro, la svastica, la fascia Afrika Korps e il simbolo della Bmw sono dipinti a pennello.


PoliLangsam Fritz © Aleksander Michelotti - Click to Enlarge

Ho cercato con dei piccoli accorgimenti tipo le cinghie in tensione, la bandiera svolazzante e le espressioni dei volti di donare particolare dinamismo alla scenetta, cercando un giusto equilibrio tra pittura, montaggio e presentazione scenica…in poche parole, un lavoro che esaminato particolare per particolare è poco più che mediocre, ma nell’insieme è molto accattivante.

Aleksander Michelotti
Drive & Fly - Modena

Argomenti

Link correlati