Questo sito contribuisce alla audience di

Milites Comunale XIII Secolo - "BrUgo"

Variazioni sul tema a cura di Bruno Carruolo & Ugo Giberti (4/5)

Milites Comunale

Questo pezzo è il quarto e penultimo lavoro che abbiamo realizzato partendo dal pezzo base Pegaso 54-193 utilizzato nei tre precedenti che costituisce parte del display dedicato a questa trasformazione.

Costruzione del figurino – Bruno Carruolo
Con l’amico Ugo, abbiamo scelto di trasformare il pezzo Pegaso in un Milites Comunale.
La modifica consiste nella solita fresatura di entrambe le gambe, il braccio destro e parte del corpo.
Ho individuato un bel volto, tra i disponibili nel nostro magazzino, a cui ho tagliato via parte della testa, affinchè potesse alloggiarvi un bel elmo, procuratomi da Ugo, a cui ho aggiunto la tesa larga con una lamina di stagno e che ho raccordato con lo stucco A+B.
Al volto ho segato via il naso, rifacendolo volutamente più grosso e più largo, affinchè acquistasse più carattere, ed ho ritoccato leggermente i capelli.


Milites Comunale © Carruolo/Giberti - Click to enlarge


Milites Comunale © Carruolo/Giberti - Click to enlarge

Con lo stucco DURO, ho poi modellato la cotta di maglia sulle gambe, sul braccio destro ed intorno al collo, per rendere l’effetto del cappuccio calato mentre con lo stucco A+B, ho modellato gli stivali e la mano che impugna la spada,
Una volta montate le braccia, ho fatto i paracolpi su di esse, inserendo delle borchie con dei piccoli bottoncini di piombo.
Mi sono poi costruito lo spadone a due mani, posto sulle spalle, ricavandolo da un tubicino i rame schiacciato e sagomato, filo di rame, plasticard e stucco A+B.
La cinghia che lo tiene è una striscia di stagno, la fibia ed il terminale sono in DURO.
Ho poi incollato la mazza al fianco ed ho rifinito il manico con A+B con la cinghia che lo tiene attaccato alla cintura.


Milites Comunale © Carruolo/Giberti - Click to enlarge

Abbiamo pensato di rappresentare il nostro personaggio su un terreno inclinato, con alle spalle una palizzata.
Il terreno è stato realizzato con il DAS e poi testurizzato e con aggiunta di pietruzze ed erba sintetica, mentre la palizzata è stata realizzata con veri rametti a cui è stata fatta la punta con un coltello.


Milites Comunale © Carruolo/Giberti - Click to enlarge

Lo scudo è stato imperniato al terreno e le cinghie sono state realizzate in modo che una volta inserito il figurino nella basetta si potessero raccordare facilmente con la mano.
Abbiamo inoltre inserito delle freccie sulla palizzata e sul terreno, fatte con spilli e carta, per dare un’atmosfera di scontro appena avvenuto.


Milites Comunale © Carruolo/Giberti - Click to enlarge

Pittura del Figurino – Ugo Giberti

Per questo Milites Comunale ho scelto un’ araldica vistosa ed accattivante, cercando di non smorzare troppo i colori per dare vivacità al pezzo.
Le partizioni dell’araldica utilizzata mi hanno permesso di giocare con alcuni colori particolarmente piacevoli; per il rosso ho optato per il carminio di Vallejo*, per le ombre scurite con Verde napoleonico Andrea e schiarito gradualmente solo con vermiglione e una punta di carne V base nelle ultime luci.
Per il blu e il giallo ho invece utilizzato tinte meno sature, più fredde, aggiungendo al blu di Prussia V, poco carne base e del grigio/celesteV; per il giallo di base ho adoperato ocra V e ocra oro AC, pian piano schiarita con giallo oro V.
Per terminare ho effettuato alcuni lavaggi selettivi, nero e marrone per il rosso e il blu , terra tostada e marrone arancio V per il giallo.
Il cuoio è stato ottenuto miscelando in diverse proporzioni Marrone cioccolato - Marrone mogano- Cuoio rosso - ocra - dark flesh V .
Per i metalli e la cotta di maglia sono partito da nero lucido V, lumeggiato gradualmente con steel metal V aggiunto alla base e infine lavaggio diluito di smoke Tamiya.

*Colori (V vallejo, AC Andrea Color, C Citadel)


Milites Comunale © Carruolo/Giberti - Click to enlarge

La bella ambientazione realizzata da Bruno è stata dipinta sempre con colori acrilici e anche la palizzata, pur essendo realizzata in legno, è stata colorata con diversi toni di marrone.


Milites Comunale © Carruolo/Giberti - Click to enlarge


Milites Comunale © Carruolo/Giberti - Click to enlarge

Targhetta realizzata a computer su carta color pergamena, rivestita di tape trasparente Schotc 3M blend.
Ritengo che il pezzo, così radicalmente modificato e scolpito da Bruno, sia uno dei più convincenti tra quelli che abbiamo realizzato, dimostrando come, da un pezzo commerciale di buon livello, si possano ottenere modifiche sostanziali attraverso una buona scultura, passione e ricerca storica.
E non ci siamo ancora fermati…


Milites Comunale © Carruolo/Giberti - Click to enlarge

  

Ugo Giberti
[Gallery]
www.ugogiberti.it
Bruno Carruolo
[Gallery]
www.brunocarruolo.com

 
Foto Aleks Michelotti
     

Variazioni sul tema: la serie.

  • Uomo d’Arme Italiano
  • Cavaliere Crociato, XII Secolo
  • Cavaliere Giovannita
  •