Questo sito contribuisce alla audience di

Porta Stendardo dei Celti, IV/V secolo AC - Marco Berettoni

Kit Pegaso, 54mm

Porta Stendardo dei Celti

Cenni storici
I Celti sono originari del sud della Germania, e da lì si diffusero per tutta l’Europa occidentale arrivando, nel V secolo, in Austria, Svizzera, Belgio, Lussemburgo, Francia, Spagna e Britannia e nel secolo successivo in Italia.
Qui occuparono la Lombardia spingendosi poi a sud dove trovarono prima la resistenza di popolazioni come Etruschi, Latini e Sanniti e poi naturalmente si scontrarono con Roma, che dopo le guerre con Annibale li respinse oltre le Alpi e li sconfisse sistematicamente in Spagna e Francia. Diodorus, storico siciliano, li descrive come fieri guerrieri, dalle vesti spesso colorate e dai lunghi mustacchi.


Porta Stendardo dei Celti © Marco Berettoni - Click to enlarge

Questo bel figurino si ispira sicuramente ad un bassorilievo proveniente da Bormio, che mostra un guerriero equipaggiato con stendardo, scudo ed elmo come riprodotti su questa scultura.
Completano l’equipaggiamento la lunga spada, la daga ed una lancia.


Porta Stendardo dei Celti © Marco Berettoni - Click to enlarge

Questo pezzo inoltre, è stato il soggetto scelto per il corso di pittura che Pegaso ha organizzato nell’aprile del 2008 al quale ho avuto la fortuna ed il piacere di partecipare.
Nelle due giornate trascorse presso Siena, sotto la guida dei pittori Pegaso (Diego Ruina ed Emiliano Iacobacci per il corso ad acrilico e Pietro Balloni e Massimo Pasquali per quello ad olio) il figurino ha cominciato a prendere corpo.
In quella sede ho realizzato l’incarnato, la tunica, l’elmo e l’interno dello scudo.
Poi a casa ho completato le parti restanti, primo tra tutte il mantello, per il quale mi sono avventurato in un tartan lungo ed impegnativo.
E non pago di tante linee ho deciso per un tartan anche sui pantaloni.


Porta Stendardo dei Celti © Marco Berettoni - Click to enlarge

Ho cercato di conferire alla figura un tono generale caratterizzato da colori non troppo accesi, in considerazione del fatto che i Celti usavano sì vesti colorate, ma colorate con tinte naturali e quindi non troppo sgargianti.
Una parte interessante è stata la realizzazione dei metalli.
Come ho già detto in molte precedenti occasioni, sono solito lucidare i metalli per poi trattarli con i gialli trasparenti e con gli oli.
Quelli di questo figurino sono stati ottenuti con gli acrilici vallejo.


Porta Stendardo dei Celti © Marco Berettoni - Click to enlarge

L’elmo sotto la guida di Diego, e poi a casa le altre parti come insegna, pettorale, catene varie e parti di spada e daga, tentando di ripetere il procedimento visto che è più o meno il seguente: si trattano prima le superfici con nero opaco.
Poi si prepara mix di bronzo, sporcato con nero e verde e si applica dappertutto.
Poi la miscela base viene schiarita progressivamente con ottone, oro, argento, andando via via a coprire zone sempre più in luce sempre secondo i principi della luce zenitale.


Porta Stendardo dei Celti © Marco Berettoni - Click to enlarge

Alla fine si può fare un bel lavaggio ad olio con terre varie, a seconda dei gusti e si può anche usare del pigmento a secco per uniformare zone con troppa “grana” o pigmento argento per profilare spigoli o per simulare scalfiture.


Porta Stendardo dei Celti © Marco Berettoni - Click to enlarge

Buon modellismo

 

Marco Berettoni
[Gallery]
Figurini.it

    

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Ugo Giberti

    20 Nov 2009 - 22:29 - #1
    0 punti
    Up Down

    bravo Marco! il pezzo della ns scuola di pittura Pegaso ottimamente realizzato. Invecchiando migliori, come il buon vino…
    Spero sarai presente al nostro Modena Model Meeting il 13/14 Marzo 2010, trovi le info su www.drivefly.it
    ciao
    Ugo

  • Profilo di smith ironeer

    smith ironeer

    27 Dec 2010 - 12:44 - #2
    0 punti
    Up Down

    Ciao e complimenti per il tuo Lavoro.
    Posso chiederti un consiglio ??
    Fino ad oggi ho fatto solamente diorami con aerei 1:72, puoi vedere la mia Gallery Montagnani Cristiano, ma volevo tentare con i soldatini; sto provando a fare Achille, ma ho molte difficoltà con le parti di incarnato, mi puoi essere di aiuto o magari consigliare siti o riviste dove spiegano le tecniche !!
    Grazie mille e di nuovo complimenti
    Ciao
    Cristiano