Questo sito contribuisce alla audience di

Animazione dopo-gara nelle Vallate Olimpiche

La Provincia di Torino propone cultura ed enogastronomia

Tra una gara e l’altra, ma soprattutto la sera, le occasioni che i turisti olimpici hanno per divertirsi e ampliare le proprie conoscenze sono davvero molte: si possono scoprire, degustare ed acquistare i prodotti tipici del territorio, si può ballare e ascoltare concerti di tutti i generi musicali, si può andare alle radici della cultura e della lingua locale.

A creare queste opportunità ha contribuito anche e soprattutto la Provincia di Torino, presente in quasi tutti i siti di gara delle vallate olimpiche con i punti di informazione, degustazione e vendita del “Paniere dei prodotti tipici”. Il Paniere è presente anche dove i turisti olimpici trascorrono serate tra musica e ballo: ad esempio a Bardonecchia, dove la manifestazione “Snowave” trasforma il prestigioso Palazzo delle Feste in un centro polivalente di intrattenimento musicale, cultura, incontro e valorizzazione dei prodotti del territorio. Al Palazzo delle Feste ogni sera alle 18 gli aperitivi sono accompagnati da “spizzichi” con i prodotti del Paniere. A Sansicario, a pochi metri dall’arrivo della telecabina che consente l’accesso al sito delle gare di discesa libera e supergigante femminile, il Paniere propone un punto vendita, in cui volontari e professionisti dell’alimentazione informano il pubblico sulle peculiarità dei prodotti. Spazi “show case” di informazione sono presenti anche nel sito del biathlon (sempre a Sansicario), a Pragelato-Plan (sci nordico), a Sauze d’Oulx e a Sestriere.

A Sestriere la Casa Cantoniera, “punto immagine” della Provincia, è il luogo in cui l’Ente promuove il proprio territorio e le proprie iniziative. Agli aperitivi accompagnati dai prodotti del “Paniere” (il primo si è tenuto ieri sera, il prossimo sarà domenica 19 febbraio alle 18) si affianca e lo sportello informativo attivato nell’ambito del progetto di valorizzazione e tutela delle minoranze linguistiche occitana e franco-provenzale. La Provincia sta realizzando il progetto in collaborazione con la Chambra d’Oc e con il centro culturale Cesdomeo. Presso la Casa è in distribuzione l’opuscolo “Valli

Olimpiche: Occitano lingua madre”, realizzato in quattro lingue. Ieri sera il Presidente della Provincia, Antonio Saitta, ha inaugurato, insieme all’Assessore alla Cultura, Valter Giuliano, il camper parcheggiato davanti alla Casa Cantoniera per offrire ai turisti e agli spettatori delle gare informazioni sulle vallate che ospitano i XX Giochi Olimpici Invernali e sulle peculiarità culturali occitane, francoprovenzali e francesi delle valli olimpiche. L’aperitivo inaugurale è stato accompagnato da canti e danze della tradizione occitana, eseguiti dal gruppo “Pas de beton”.

“Con il nostro Paniere, - sottolinea Saitta - siamo fornitori di specialità gastronomiche dei XX Giochi Olimpici Invernali. Visitando numerosi siti di gara ho potuto constatare con soddisfazione che i membri della Famiglia Olimpica apprezzano i nostri prodotti. Diventare fornitori ufficiali è stata un’idea vincente: chi visita un Paese straniero desidera sempre assaggiarne i prodotti tipici. E’

un’operazione di promozione che dovrà continuare anche dopo il 2006:

dobbiamo tener desta l’attenzione su questi prodotti. Il nostro investimento in iniziative di promozione permetterà all’enogastronomia del nostro territorio di avere una crescente importanza economica”.