Questo sito contribuisce alla audience di

Dei tirsi divini

Rilievi di luce bronzea nel tempio onirico di Dioniso: un'appassionata ricerca pitto-culturea sul Mito dionisiaco. Tra sacro e profano

Valdobbiadene (Tv) Sala museale di Villa dei Cedri

8 giugno - 17 dicembre 2006

“DEI TIRSI DIVINI”

Rilievi di luce bronzea nel tempio di Dioniso: un’appassionata ricerca pitto-scultorea di Paolo Menon sul Mito dionisiaco. Tra sacro e profano.

Trenta sono le opere di Paolo Menon (rilievi scultorei e sculture, retrotele e piatti) che ripercorrono e rievocano il mito dionisiaco nel tempio del dio della vegetazione e del vino (bevanda eccitante e garante della sopravvivenza perché indissolubilmente legata all’eros), con sottile ironia.

L’artista, immagina la grande sala rituale del ritrovato tempio di Dioniso sui Monti Rodopi. “Alle pareti della sala ovale”, spiega Menon, “i pannelli dai riflessi bronzei ostenteranno ieraticità e alcuni “pensieri” intimi e surreali dei fedeli mentre assistono alla liturgia propiziatoria del fuoco, pensieri che potrebbero essere riassunti con le tante occupazioni e preoccupazioni del vivere quotidiano: dal riconciliarsi con la propria donna al ritorno dal tempio al dover affrontare il mercato del vino in partenza dal porto.
Oppure come credere nelle capacità del cavallo su cui puntare all’ippodromo, ma anche come andare a caccia restando sobri.