Questo sito contribuisce alla audience di

La Toscana

Progetto Mercatali contadini: Il produttore ci mette la faccia

Dal 26 al 30 ottobre la Toscana della qualità e della tipicità porterà al Lingotto di Torino le ultime novità in tema di impulso e valorizzazione al cibo di qualità con il meglio delle sue produzioni agroalimentari. Tra queste in primo piano le iniziative per stabilire un rapporto più diretto tra produttore e consumatore: il progetto di Mercatali contadini di qualità, in cui gli agricoltori vendono direttamente al pubblico (esperienza già collaudata a Montevarchi e Bibbiena, in provincia di Arezzo), verrà proposto ufficialmente in un padiglione-area Mercatale (fra il pad. 3 e l’Oval di Terra Madre) e sarà assunto da Slow Food, organizzatore del Salone, per riproporlo su scala nazionale.

La grande novità toscana a questa edizione del Salone sarà proprio il Mercatale (organizzato da Regione Toscana, Arsia, Provincia di Arezzo, Comune di Montevarchi, Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus): 800 metri quadri per riprodurre una vera e propria piazza del mercato piena di tante bancarelle, con olio e salumi, ortaggi e mieli, formaggi e pollame, pane e vino. Un mercato che in questo caso avrà solo le produzioni tipiche del Valdarno aretino e alcune del Casentino tutte caratterizzate da territorialità, stagionalità, salubrità e trasparenza del prezzo.

Si tratta quindi di un’opportunità economica e commerciale per chi produce e per chi vuole acquistare, ma è anche un’iniziativa culturale e sociale, per favorire la conoscenza delle produzioni locali, creare opportunità per i piccoli produttori (“Il produttore ci mette la faccia” lo slogan del Mercatale a Torino), contribuire allo sviluppo della filiera corta (produttori-ristoratori-trasformatori-commercianti), promuovere l’incontro tra il mondo della produzione e il mondo del consumo.

Accanto alle numerose iniziative di respiro mondiale con cui la Toscana si presenterà al Salone (dalla presentazione del Manifesto sul futuro dei semi, all’incontro tra le comunità del cibo di tutto il mondo con i presìdi della nostra regione), in primo piano ci saranno le produzioni toscane più tipiche, in rappresentanza delle 19 Dop e Igp, delle 41 denominazioni di origine del vino, di gran parte dei 451 prodotti censiti come tradizionali, e saranno presenti ben 23 presìdi alimentari.

Il “Mercatale” al Salone del Gusto – Il produttore ci mette la faccia

Torino, 26-29 ottobre 2006

Calendario eventi

Giovedì 26 ottobre 2006

13.00-14.30 - L’olio novo toscano si presenta

15.30-17.30 - L’orto del Mercatale: degustazione di frutti e verdure

18.30-20.30 - “100 mercati in 100 città” - il Mercatale di Montevarchi si racconta ai sindaci.

Evento congiunto Regione Toscana - ARSIA, Comune di Montevarchi, Provincia di Arezzo, Fondazione Slow Food per la Biodiversità

Seguirà: “Il paniere del mercato” : i produttori offrono in assaggio le specialità del Mercatale

20.45-22.00 - “Dal mercato alla tavola”: la mensa pubblica di Montevarchi cucina i prodotti di stagione

Venerdì 27 ottobre 2006

12.30-15.00 - “La filiera corta” - le proposte della Regione Toscana.

Evento congiunto Regione Toscana - ARSIA, Comune di Montevarchi, Provincia di Arezzo, Fondazione Slow Food per la Biodiversità

Seguirà: “Dentro la borsa del Mercatale”: degustazione di prodotti del territorio

15.30-16.30 - Il latte prende forma : assaggi di formaggi del Mercatale.

17.00-18.00 - L’arte degli ultimi norcini al mercato

18.30-19.30 - Assaggi di olio novo in compagnia dei produttori

19.45-20.15 - Presentazione della pubblicazione “La Toscana alle radici del gusto”

20.30-22.00 - Dal mercato alla tavola: il cibo della comunità a cura della Pro loco del Casentino

Sabato 28 ottobre 2006

12.00-14.30 - “Terra Madre in Toscana”- le comunità del cibo si incontrano.

Evento congiunto Regione Toscana - ARSIA, Comune di Montevarchi, Provincia di Arezzo, Fondazione Slow Food per la Biodiversità

Seguirà: “Dai banchi del mercato”, degustazione dei prodotti del Mercatale

15.00-16.00 - I cru del miele

17.00-18.00 - I produttori presentano i Presidi Slow Food della Provincia di Arezzo

19.00-20.00 - Pan con l’olio

20.30-22.00 - Dal mercato alla tavola: quando la bottega di Montevarchi fa la spesa al mercato

Domenica 29 ottobre 2006

12.00-14.30 - “Lo scambio dei semi facciamolo al mercato” – un’idea per il mantenimento della biodiversità in agricoltura.

Evento congiunto Regione Toscana - ARSIA, Comune di Montevarchi, Provincia di Arezzo, Fondazione Slow Food per la Biodiversità

Seguirà: “Assaggi dei prodotti scelti del Mercatale”

15.00-16.00 - La farina di castagne del Pratomagno

19.00-20.00 - L’extravergine del nuovo raccolto

20.30-22.00 - Dal mercato alla tavola: l’artigianato alimentare (il forno, i dolci, le confetture, il gelato del territorio,…)