Questo sito contribuisce alla audience di

Concorsi nologici per sole donne

National Women's Wine Competition in California e Femmes et Vins du Monde a Montecarlo

National Women’s Wine Competition in California e Femmes et Vins du Monde a Montecarlo.

Non bastavano le quote rosa in politica, le proposte di legge per avere una percentuale minima femminile tra le dirigenti, ecc. ecc., ora le donne vogliono essere le protagoniste indiscusse ed assolute anche nel settore delle degustazioni enologiche. Detto fatto, ecco nascere due iniziative simili, una in Europa ed una negli States.

La prima iniziativa si è già svolta dal 13 al 15 marzo a Santa Rosa in California chiama National Women’s Wine Competition, ed ha riunito giudici rigorosamente al femminile con la paola d’ordine “Wine Women Want”, i vini che vogliono le donne. Ben 1800 i vini in gara provenienti da tutti gli Stati Uniti, ed era prevista anche una categoria di vini prodotti da donne winemaker.

La seconda iniziativa invece sarà ad opera dell’associazione “Femmes et Vins du Monde” e sarà il primo concorso enologico internazionale riservato esclusivamente alle donne al quale sono ammessi vini da ogni parte del mondo. Si svolgerà all’Hotel de Paris di Montecarlo nel Principato di Monaco, dal 20 al 23 aprile prossimo e per essere selzionate tra le degustatrici le donne dovranno dimostrare di saperla lunga: a vigilare sulle enoassaggiatrici ci penserà, in veste di presidente della giuria, Regine Le Coz, enologo consulente francese di grande esperienza che nel 2004 è stata l’anima del primo concorso internazionale dedicato ai rosati, “Le Mondial de Rosè”, organizzato in collaborazione con l’Unione degli enologi francesi.

Il principio da cui parte il concorso si basa sul fatto che il ruolo delle donne nel settore vitivinicolo è aumentato moltissimo negli ultimi anni, inoltre buona parte degli acquisti di vino vengono proprio realizzati dalle stesse donne: ecco allora, attraverso i responsi che usciranno dal concorso, emergere una selezione enologica in chiave femminile in grado di rispodere alle loro attese ed ai loro bisogni.

Il motto del concorso monegasco potrebbe essere “il vino visto dalle donne per le donne”. Ma se lo berranno poi tutto loro?

Fonte: La notizia del giorno

Link correlati