Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori 99 Maison di Champagne 2009

La piu' completa guida italiana al piu' famoso vino francese

Le migliori 99 Maison di Champagne 2009
Curatori: Alberto Lupetti e Luca Burei
Edizioni Estemporanee - Roma
Prezzo: 14,90 euro
Pagine: 256
Collana “La terra e la passione”

LA GUIDA IN PILLOLE

- formato tascabile 22×12 cm;
- 99 produttori di champagne scelti tra NM, RM e CM;
- 389 etichette selezionate su oltre 500 degustate;
- le schede di ogni produttore con le degustazioni particolareggiate e gli abbinamenti suggeriti;
- le curiosità:
- la storia dello champagne;
- il metodo di produzione;
- i consigli: scelta, conservazione, bicchieri, abbinamenti;
- note storiche e profilo stilistico di ogni maison;
- la selezione di ristoranti, wine-bar ed enoteche dove degustarlo
- il glossario;
- i distributori in Italia;- i produttori suddivisi per villaggio.
L’idea è venuta ad Alberto Lupetti, giornalista di settore con una specializzazione sempre più spinta sullo champagne, e a Luca Burei, editore e appassionato del celebre vino francese, che ne hanno curato l’edizione. Per la sua realizzazione, oltre al supporto entusiasta di produttori e distributori, fondamentale importanza ha avuto la costituzione di un team di degustazione quanto mai variegato che, oltre ai due curatori, conta quattro sommelier (Laura Di Cosimo, Maurizio Paparello, Fabrizio Pagliardi, Daniela Paris), un appassionato collezionista di champagne (Federico Angelini), il titolare di una delle migliori enoteche di Roma (Alessandro Bulzoni), un grande palato già collaboratore di guide e riviste specializzate (Alfonso Isinelli). Non è un “one-man-book”, dunque, come accade solitamente nel mondo dello champagne, ma il risultato di un lavoro di gruppo con la passione quale comune denominatore.

LA GUIDA

Ci sono circa 5.000 produttori in champagne e selezionarne solo un centinaio non è facile. Siamo partiti da circa 120, tutti distribuiti in Italia, dei quali molti noti e altri meno. Alcuni erano irrinunciabili, ma altri sono stati il frutto di una scelta basata unicamente sulla reputazione dei loro vini. E tra conferme, sorprese e anche qualche smentita siamo arrivati ai fatidici 99, obiettivo invero prefissato in partenza: 100 o 101 sarebbe stato… banale.
Di ciascun produttore, oltre agli ovvi riferimenti, abbiamo raccontato la storia, sintetizzato lo stile, ma soprattutto sviscerato la degustazione dei suoi vini, preceduta dall’indicazione della tipologia, dell’assemblaggio (uvaggio) e della fascia di prezzo di vendita.
Le bottiglie sono state fornite dai distributori italiani e, in alcuni casi, direttamente dallo stesso produttore; nel caso di campioni non disponibili da questi canali, abbiamo provveduto all’acquisto.
Le sessioni di assaggio si sono svolte sempre utilizzando il bicchiere disegnato da James Darsonville, celebre enologo consulente di numerosi produttori di champagne.
Oltre la guida, però, abbiamo raccontato l’intero universo champagne, con la sua storia affascinante, il suo metodo produttivo diventato uno standard per i vini spumanti di qualità in tutto il mondo, i consigli per sceglierlo, conservarlo e degustarlo al meglio, da solo o in compagnia. E poi le schede, inframezzate da simpatiche curiosità, e, a seguire, una piccola selezione di locali – tra ristoranti, wine-bar, enoteche – dove poter degustare lo champagne. Chiusura tradizionale con il glossario, l’elenco dei distributori in Italia e la suddivisione dei 99 produttori per villaggio. Una piccola enciclopedia, insomma, più che una semplice guida.
Il tutto, per concludere, con un linguaggio e un livello di approfondimento tale da soddisfare gli appassionati e i professionisti del settore, ma anche da aprire le porte di questo meraviglioso mondo a chi di vino e champagne mastica poco. Anzi, sarebbe bello, alla fine, riuscire a far capire a chi solitamente stappa una bottiglia di champagne solo a Natale – magari con il panettone… - che questo vino è unico e inimitabile proprio perché perfetto per ogni occasione.

Link correlati