Questo sito contribuisce alla audience di

Chianti Classico Collection 2009

L'appuntamento del Gallo Nero con la stampa e' previsto per il 17 -18 Febbraio

La scorsa edizione si era chiusa con ottimi risultati, grazie alle critiche entusiastiche di stampa e addetti ai lavori e a numeri davvero importanti. Il tradizionale appuntamento del Chianti Classico cambiava nome, da “Anteprima” a “Chianti Classico Collection”, confermando la formula che da anni anima l’evento più importante del Gallo Nero: presentare a un pubblico qualificato le ultime annate e le principali novità di una delle denominazioni più note al mondo.

La Chianti Classico Collection 2009, in programma il 17 e 18 febbraio prossimi nella suggestiva cornice della Stazione Leopolda di Firenze, parte proprio dai favori della critica e di quei 1300 operatori intervenuti nell’ultima edizione.
Nei mesi che sono seguiti la natura ha fatto il suo corso e nella vendemmia 2008 ha regalato uve sane, con una buona acidità, pronte a essere trasformate in una “ottima annata” dai produttori del Chianti Classico. Come sempre saranno loro, i produttori, i protagonisti della “Collection 2009”, nel cui ambito presenteranno il Chianti Classico 2007, la Riserva 2006 e le anteprime da botte 2008.

A giudicare i progressi del 2008 in cantina e i successi del Chianti Classico già in commercio, protagonista anche quest’anno nelle diverse guide del settore, saranno giornalisti e operatori del settore a cui la “Collection” è da sempre dedicata.

Come da tradizione le porte della Leopolda si apriranno il primo giorno, 17 febbraio, esclusivamente per la stampa nazionale e internazionale, mentre il 18 febbraio dalle ore 12.00 l’evento vedrà anche la partecipazione degli operatori del settore che avranno tempo fino alle 20.00 per incontrare i produttori e testare le diverse etichette in degustazione.

Dal 22 dicembre gli operatori del settore potranno iscriversi direttamente dal portale del Consorzio www.chianticlassico.com, cliccando sul banner presente sulla destra della home page che porterà il visitatore a un’area interamente dedicata alla “Collection”.

Pochi clik, insomma, per partecipare a uno degli eventi più importanti del settore.

Argomenti