Questo sito contribuisce alla audience di

Chianti Classico Collection 2009

148 produttori per 358 diverse etichette di Chianti Classico e 70 anteprime da botte in degustazione, dalle anteprime 2008 alla Riserva 2006, per un evento che offrirà contributi a 360 gradi sulla DOCG toscana

In programma il 17 e il 18 febbraio alla Stazione Leopolda di Firenze il tradizionale appuntamento del Chianti Classico con stampa ed addetti ai lavori.

La Chianti Classico Collection 2009, in programma il 17 e 18 febbraio nella suggestiva cornice della Stazione Leopolda di Firenze, allestita anche quest’anno dall’estro dell’arch. Alessandro Moradei, parte proprio dai favori della critica e di quei 1300 operatori intervenuti nell’ultima edizione.
Nei mesi che sono seguiti all’edizione dello scorso anno, la natura ha fatto il suo corso e la vendemmia 2008 ha regalato uve sane, con una buona acidità, pronte a essere trasformate in una “ottima annata” dai produttori del Chianti Classico.
Anche quest’anno, come sempre, saranno loro, i produttori, gli attori principali della “Collection 2009”, che presenteranno alla stampa e al pubblico le ultime loro creature: il Chianti Classico 2007, la Riserva 2006 e le anteprime da botte 2008.
Mentre a giudicare i progressi del 2008 in cantina e confermare i successi dei Chianti Classico già in commercio, protagonisti anche quest’anno nelle diverse guide del settore, saranno giornalisti e operatori a cui la “Collection” è da sempre dedicata.

Come da tradizione le porte della Leopolda si apriranno martedì 17 febbraio esclusivamente per gli oltre 180 giornalisti nazionali e internazionali accreditati, che nell’ambito del primo giorno di degustazioni riceveranno, alle ore 12.00, il saluto di benvenuto del Presidente del Consorzio, Marco Pallanti.
Il 18 febbraio, a partire dalle ore 12.00, l’evento vedrà anche la partecipazione degli operatori del settore che avranno tempo fino alle 20.00 per incontrare i 148 produttori di Chianti Classico partecipanti e testare le 358 diverse etichette e le 70 anteprime da botte in degustazione.
Nell’ambito della due giorni del Chianti Classico verrà data la possibilità ai soci partecipanti di approfondire le conoscenze su un mercato straniero, quello tedesco, grazie al secondo appuntamento de “Il Chianti Classico e i mercati internazionali” che attraverso una tavola rotonda con esperti di questo paese, in programma mercoledì 18 febbraio, offrirà spunti e momenti di confronto interessanti come successo lo scorso anno nella prima edizione dedicata al Regno Unito.

Sempre nella storica stazione sarà possibile apprezzare il contributo di altre eccellenze toscane che per il “Classico” hanno prestato quest’anno la loro arte: un’ esposizione di vignettisti dedicata al Gallo Nero vestirà l’ingresso della Leopolda, così come il gelato ai gusti del Chianti Classico, creato appositamente per l’evento dalla gelateria Carapina di Firenze, chiuderà la tradizionale cena di gala del martedì sera.
La Collection avrà una sua proiezione anche in città nella “Notte del Gallo Nero”, organizzata dal ristorante q.b. quantobasta di Firenze in collaborazione con il Consorzio Vino Chianti Classico. Mercoledì 18 febbraio, dalle 18.00 alle 22.00, anche gli eno-appassionati avranno la possibilità di degustare ben 41 aziende che presenteranno altrettante etichette di Chianti Classico abbinate a offerte gastronomiche di q.b. quantobasta, innovativo spazio dedicato al Gusto e al piacere della cucina conviviale in via de’ Ginori 10/r a Firenze.“

Tante iniziative per un evento che da anni si pone come uno degli appuntamenti di rilievo dell’agenda vitivinicola internazionale e che quest’anno sarà possibile seguire anche sul web, grazie alla nuova area video del portale consortile (www.chianticlassico.com) dove verranno caricati contributi filmati direttamente dalla stazione Leopolda.

La realizzazione della Chianti Classico Collection è resa possibile anche dal contributo del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, della Regione Toscana e della Banca CR Firenze.
Come sponsor tecnici forniscono i loro prodotti: Pulltex, Caraiba Spiegelau, Acqua San Felice, Consorzio del Parmigiano Reggiano, Trentodoc, Enomatic, Gelateria Carapina e il Club Amici del Toscano.